Finale Coppa Eccellenza: il trionfo dell’Alba Calcio a Vinovo, 1-3 al Borgaro Nobis (FOTO)

0
552

Se era già storia l’approdo in finale, averla vinta è storia ma con la “S”. Nella calza della Befana, l’Alba Calcio ha trovato una Coppa Eccellenza (del Piemonte) meritata e voluta con caparbietà, con maturità. Dall’altra parte del campo, un Borgaro Nobis che ha “ceduto le armi” soltanto nei tempi supplementari e con il punteggio definitivo di 1-3. Il trionfo, oggi pomeriggio sul campo sintetico “Dino Marola” a Vinovo. Delpiano, Erbini e Galasso per gli albesi, e Tindo per i torinesi, sono finiti sul tabellino dei marcatori (GUARDA IL VIDEO DEI GOL). Trofeo che ritorna in provincia di Cuneo, dopo la Coppa Eccellenza alzata dalla Pro Dronero (nel 2017/2018 ai danni del Baveno, dopo i rigori ndr) e sempre a Vinovo. Un “capolavoro” calcistico che porta due firme di lusso: quella del presidente Gianni De Bellis, alla prima stagione del nuovo progetto sportivo Alba Calcio (ex Corneliano Roero) e quella dell’allenatore Salvatore Telesca.

PRIMO TEMPO:

Borgaro Nobis in divisa blu con inserti gialli; Alba Calcio in bianco con crociato rosso e inserti blu: 4-2-3-1 per i torinesi di Cacciatore, Telesca risponde con un ordinato 4-4-2. Grande occasione per il Borgaro Nobis al secondo di gioco: svarione difensivo degli albesi, Corradino esce con i piedi e poi sbarra la strada alla conclusione di Orofino. Alba Calcio mette la freccia al 12′: gol da “cineteca” di Edoardo Delpiano che raccoglie una corta respinta e quasi al limite dell’area “trafigge” Finamore sotto l’incrocio dei pali, con il sinistro. Quattro minuti dopo, destro rasoterra di Bianco deviato da Corradino, la sfera sbatte sul palo e termina tra le mani del numero 1 albese. Calcio piazzato di Taraschi dall’out destro dell’area, Corradino respinge in tuffo a pugni chiusi al 28′. Ozara vince un rimpallo in area borgarese (37′) e mette la palla a centro area, provvidenziale la deviazione in scivolata di un difensore avversario. Destro di Orofino dai 20 metri, tutto facile per Corradino al 44′. Dopo 1 minuto di recupero, termina la prima parte della finalissima di Coppa Eccellenza, Alba Calcio “avanti” 0-1 sul Borgaro Nobis.

SECONDO TEMPO:

Contatto Cinquemani-Tindo in area cuneese dopo 8 minuti della ripresa e il direttore di gara indica il dischetto, dopo aver ammonito il numero 6 albese. Un minuto più tardi, Corradino indovina l’angolo e, sulla sua sinistra, respinge il penalty di Taraschi! Ancora Corradino protagonista: conclusione in corsa (in piena area) di Fimognari e il numero 1 dell’Alba Calcio respinge con i piedi al 13′. Finamore ci mette i guantoni sul corner velenoso di Delpiano (15′), traversone di Gilio al 17′, Bianco di testa conclude out. Al minuto 20, il Borgaro Nobis pareggia: rasoterra di Tindo da buona posizione e, questa volta, nulla da fare per Corradino. Al 48′ arriva il triplice fischio e la finalissima prosegue ai supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE:

Conclusione da posizione defilata di Nania al 7′, con il mancino, Finamore alza in corner; dall’angolo seguente, ancora Finamore che riesce a dire di no a Erbini, sotto misura. Il sorpasso targato Alba Calcio al 13′: rilancio preciso di Corradino, sponda aerea di Cornero, tocco sotto di Erbini in area che anticipa Finamore in uscita e il pallone s’insacca sotto la traversa.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE:

Il definitivo “tris” dell’Alba Calcio giunge al 7′: Galasso s’incunea nella difesa torinese, beneficia di un rimpallo e Finamore è ancora battuto. Si arriva al definitivo triplice fischio finale, comincia la festa cuneese e langarola!

Paolo Corradino (portiere Alba Calcio) premiato come miglior giocatore della finalissima

Prima della consegna della Coppa Eccellenza, poi alzata dal capitano Carmine Esposito, la premiazione di Paolo Corradino (portiere Alba Calcio) come miglior giocatore della finalissima. Presenti (tra gli altri) alla cerimonia conclusiva, il presidente del Comitato Regionale FIGC-LND Piemonte Valle d’Aosta Christian Mossino e il consigliere comunale di Alba (con delega allo Sport) Daniele Sobrero.

Carmine Esposito (capitano Alba Calcio) riceve la Coppa Eccellenza dal presidente Christian Mossino

Tabellino della finalissima

Borgaro Nobis: Finamore, Gilio, L. Benassi, Fimognari (21′ st Mosca), Costa, Fontana, Taraschi (21′ st Molfetta), Tindo, Bianco (1′ sts Gerardi), Zunino (1′ sts A. Benassi), Orofino (45′ st Sarao)
A disp: Aseglio, Alasia, Leccese, Montenegro.
Allenatore: Giuseppe Cacciatore.

Alba Calcio: Corradino, Coppola (11′ sts Medda), Arkaxhiu (24′ st Nania), Cena, Esposito, Cinquemani (34′ st Dell’Anno), Cornero, Ozara, Erbini (1′ sts Rossi), Delpiano (26′ st Guienne), Galasso.
A disp: Costamagna, Gili, Adriano, Zara.
Allenatore: Salvatore Telesca.

Arbitro: Sacco di Novara (assistenti: Bertaina e Mandarino di Bra; 4° uomo: Framba di Torino).

Marcatori: 12′ pt Delpiano (A), 20′ st Tindo (B), 13′ pts Erbini (A), 7′ sts Galasso (A).

Note: pomeriggio sereno e gradevole. Ammoniti L. Benassi, Gerardi (B), Cinquemani, Galasso, Ozara, Erbini (A).