Serie D: tre volte Olger Merkaj e poi Glen Lala, Folgore Caratese-Bra 1-4!

0
464
Da sinistra: Francesco Bongiovanni, Olger Merkaj e Zakaria Daqoune

Il Bra centra la seconda vittoria consecutiva: dopo il 3-0 al Fossano di mercoledì scorso nel derby (giocatosi in infrasettimanale), oggi pomeriggio i ragazzi allenati da Fabrizio Daidola hanno espugnato il “XXV Aprile” di Carate Brianza con un poker (1-4) interrompendo la striscia positiva (soprattutto casalinga) della Folgore Caratese. MVP di giornata, Olger Merkaj: tripletta per l’attaccante albanese. “Gloria”, anche, per il centrocampista italo-albanese Glen Lala, al suo primo centro stagionale con la sua nuova maglia. Il momentaneo 1-1 era stato firmato da Di Stefano. Con il successo odierno, i braidesi rimangono in seconda posizione e salgono (al pari della Castellanzese, vittoriosa per 1-2 a Casale Monferrato) a quota 46 punti, a -4 dalla capolista Gozzano (fermata sul 2-2 a Sanremo).

PRIMO TEMPO:

Mister Fabrizio Daidola opta per lo stesso 11 di partenza che è sceso in campo mercoledì scorso, nel derby con il Fossano. Nella Folgore Caratese, c’è l’ex Cuneo e Bra Alessandro D’Antoni. Bra in gol al decimo minuto: esterno destro di Stefano Capellupo per Olger Merkaj, destro rasoterra dal limite e pallone in fondo al sacco! Punizione di Macrì dai 18 metri, la sua conclusione viene murata in calcio d’angolo al 17′. Dieci minuti più tardi, arriva la grandissima parata di Guerci su D’Antoni: a tu per tu, sinistro dell’ex giallorosso e risposta da grande campione dell’estremo difensore braidese che, con la mano di richiamo,  dice “no”! Sinistro di Marchisone, appena dentro l’area, e Bertozzi fa sua la sfera al 44. Fine primo tempo, un ottimo Bra va a riposo sullo 0-1 a Carate Brianza con la Folgore Caratese.

SECONDO TEMPO: 

Al sesto minuto di gioco, la Folgore trova il pareggio: punto di Macrì sulla destra, in area, al centro viene servito Di Stefano che di destro batte Guerci all’angolino! Ancora Guerci: al 15′, Guerci blocca a terra “un rigore in movimento” di Ciko. Capellupo, sontuoso a centrocampo con le sue geometrie, impegna Bertozzi con un destro dalla distanza al 17′ e il pallone finisce in corner. Calcio di rigore per il Bra, un minuto più tardi: contatto Ngom-Merkaj e per l’arbitro non ci sono dubbi. Dagli 11 metri, lo stesso Merkaj fa 1-2 al 19′! Esattamente alla mezzora, secondo calcio di rigore per il Bra: cross da destra di Daqoune, Kaziewicz tocca con la mano a centro area, secondo cartellino per lui e lombardi in 10. Due minuti più tardi, dal dischetto, Merkaj insacca e fa 1-3! Il Bra, addirittura, perviene al poker al 40′: Campagna mette la palla in area piccola, irrompe Lala e mette a segno! Dopo 4 minuti di recupero, il fischio finale sancisce l’1-4 per il Bra.

Domenica 7 marzo (ore 14,30) Bra-Casale all’Attilio Bravi.

Folgore Caratese: Bertozzi, Bini, Ngom, D’Antoni (33′ st Monticone), Macrì, Cozzari (1′ st Valagussa), Marconi (1′ st Cacciatori), Troiano (1′ st Ciko), Kaziewicz, Di Stefano (26′ st Drogba), Derosa.
A disp: Castaldo, Paoluzzi, Buono, Finessi.
Allenatore: Emilio Longo.

Bra: Guerci, Rossi, Tos, Saltarelli, Merkaj, Baggio (11′ st Magnaldi), Reeb (27′ st Campagna), Marchisone (21′ st Lala), Bongiovanni, Capellupo (42′ st Hoxha), Daqoune (44′ st Bruno).
A disp: Giaccardi, Olivero, Petracca, D’Ambrosio.
Allenatore: Fabrizio Daidola.

Arbitro: Di Loreto di Terni (assistenti: Pilleri di Cagliari e Mastrosimone di Rimini).

Marcatori: 10′ pt Merkaj (B), 6′ st Di Stefano (F), 19′ st rig. Merkaj (B), 32′ st rig. Merkaj (B), 40′ st Lala (B).

Note: partita a porte chiuse come da protocollo FIGC Dilettanti e DPCM, per l’emergenza Covid-19. Pomeriggio sereno, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti Cozzari, Kaziewicz (F), Baggio, Reeb (B). Espulsi mister Longo per proteste e Kaziewicz (F) nel corso del secondo tempo.