Serie D: Si gioca oggi il turno pasquale; il Cuneo per la vetta, il Bra per onorare il suo torneo

0
325

Turno infrasettimanale pasquale per Cuneo e Bra impegnate nella 14^ giornata di ritorno del Girone A del campionato di Serie D.

Se però per i ragazzi di Daidola, la gara di questo pomeriggio ha la leggerezza della merendina di Pasquetta, forti della salvezza matematica centrata domenica con il pareggio interno con la Folgore Caratese, per i biancorossi cuneesi la partita con il Verbania ha tanto il sapore di “giovedì di passione”. L’inatteso pareggio a reti bianche maturato domenica sul campo della Bustese quart’ultima in classifica, ha accorciato pericolosamente i giochi in vetta, con Cuneo ancora capolista virtuale nonostante il primo posto sia ora occupato dal Borgosesia, vittorioso nell’anticipo con il Gozzano, e braccato da vicino da Caronnese e Varese, per una volata destinata a rendere emozionanti le ultime quattro giornate del torneo. Sulla strada dei ragazzi di Iacolino un’altra squadra sulla carta priva di insidie, un Verbania in piena lotta retrocessione e fresco di cambio di allenatore, con la testa del tecnico Giampiero Erbetta caduta dopo la sconfitta con la Bustese ed al suo posto Silvio Paolucci, ex Chieti e Como che ha esordito domenica con una pesante sconfitta interna con il Borgosesia.

 

Una squadra a caccia di punti salvezza, attualmente in zona play out ma a soli due punti dall’incubo retrocessione, che si trova ad affrontare un impegno esterno mal digerito in questo campionato (solo 8 punti portati a casa lontani dallo stadio amico), ma che il Cuneo deve comunque prendere con le pinze essendo riuscito il Verbania nel corso di questa stagione a imporre lo stop a squadre blasonate come Pro Sesto, Gozzano, Inveruno e Chieri, e cadendo di misura all’andata con il Cuneo per mano di una rete di De Sena. Dopo il mezzo passo falso di Busto, quindi, una gara da non fallire per i ragazzi di Iacolino, che esaurite con il Verbania le squadre di bassa classifica, si troverà poi a dover affrontare in rapida successione due trasferte ostiche con Folgore Caratese e sprattutto Borgosesia, nonchè il derby da sempre molto sentito con il Bra. Sfida, quella odierna al Paschiero, che il Cuneo affronterà con tutti gli effettivi a propria disposizione, con i tre punti da inseguire ad ogni costo. Fischio di inizio alle ore 15 affidato al signor Cascella di Bari.

 

Spirito ben diverso invece per il Bra che oggi pomeriggio andrà a fare visita alla Pro Settimo & Eureka. Grazie al pareggio in extremis siglato da Russo nell’ultimo turno casalingo con la Folgore Caratese, i ragazzi di Daidola hanno infatti centrato una salvezza anticipata che, dopo l’inizio shock di campionato, pareva un miraggio. Ed invece i giallorossi nonostante la partenza ad handicap (1 punto nelle prime 7 partite) e alcuni addii di peso nel mercato invernale, hanno saputo serrare i ranghi e grazie ad un girone di ritorno da top club (22 punti nel girone di ritorno e una sola sconfitta al passivo) centrare questo importante obiettivo. Celebrato subito con la notizia della riconferma da parte del sodalizio giallorosso per la prossima stagione di tutto lo staff tecnico, a partire dal mister Fabrizio Daidola e dal DS Paolo Scalzi, tra i principali artefici di questa cavalcata che, considerando l’indole dei braidesi, non vuole fermarsi neppure a risultato acquisito.

 

Ecco perchè la trasferta odierna contro una Pro Settimo & Eureka alla disperata ricerca di punti salvezza (attualmente i torinesi sono fermi a quota 24, con un piede nel baratro ed uno nei play out) non pare dall’esito scontato. Il Bra farà di tutto per onorare al massimo il proprio campionato possibilmente migliorando ulteriormente la sua classifica, magari affidandosi a quei giocatori che nel corso della stagione hanno trovato poco spazio, consapevoli che davanti avranno una squadra affamata di punti, reduce da una dolorosa sconfitta esterna con il Casale ma capace, nei turni precedenti, di fermare Inveruno, Varese e Caronnese. Fischio di inizio alle ore 15 al “Renzo Valla” di Settimo Torinese, affidato al signor Sanzo di Agrigento, coadiuvato dagli assistenti Viola di Abbiategrasso (Milano) e Gatti di Gallarate (Varese).

Serie D – Girone A, 14^ giornata di ritorno.

 

Borgosesia – Gozzano 1-0
Caronnese – Legnano
Cuneo – Verbania
Folgore Caratese – Bustese
Inveruno – Chieri
Oltrepovoghera – Pro Sesto (ore 20,30)
Pinerolo – Casale
Pro Settimo Eureka – Bra
Varese – Varesina Maria (20,30)