Volley A2/M: Cuneo, così ci piaci! Motta di Livenza ko 3-0

0
194

Immediato riscatto. La BAM Acqua S.Bernardo Cuneo cancella subito lo 0-3 di sette giorni fa contro Castellana Grotte, piegando in 3-0 Motta di Livenza e regalando al proprio pubblico il primo successo casalingo fra le mura amiche di San Rocco Castagnaretta. Prova convicente per i biancoblu di coach Serniotti, che hanno spinto bene in battuta, colpendo con costante efficacia nel corso dell’intera gara e mostrando netti segnali di crescita rispetto al precedente, poco fortunato, impegno. Tre punti quindi preziosi in questo inizio di A2, contro una squadra che, seppur neopromossa, era reduce da un doppio 3-0.  Dall’altra parte non bastano i 17 punti dell’ex Gamba, i neroverdi tornano in Veneto senza un risultato utile.

SESTETTO CUNEO

Pedron al palleggio, opposto Wagner; in mezzo Codarin e Sighinolfi, schiacciatori Preti e Tallone, libero Bisotto

SESTETTO MOTTA DI LIVENZA

Alberini in regia, opposto Gamba; centrali Biglino e Luisetto, in banda Cattaneo e Loglisci, libero Battista.

PRIMO SET

Cuneo parte forte: l’ace di Wagner vale il 3-0. Sul 6-1 time out per la formazione ospite. Controbreak neroverde: Motta torna a -2 (7-5). Biancoblu che ricominciano subito a spingere: mani-out di Preti da posto-4, è 11-7. Match che si gioca già su buoni ritmi: padroni di casa che allungano nuovamente, sul 14-9 nuovo stop chiesto dalla panchina avversaria. Sighinolfi risponde a Luisetto, Cuneo resta a +4 (17-13). L’ex Gamba e Loglisci sparano fuori, piemontesi che scappano sul 20-14. BAM Acqua S.Bernardo che resta in controllo e si guadagna 6 set ball: 24-18 e Filippi in campo. Cattaneo annulla il primo. Tallone attacca out, 24-20 e Pedron che torna in regia: Serniotti ferma il gioco. Il videocheck assegna un punto contestato a Cuneo e chiue i conti (25-20).

SECONDO SET

La prima scossa la dà il muro di Cuneo (4-2): Motta ricuce subito ed impatta sul 5-5. Nuovo scatto biancoblu: Wagner attacca, Codarin colpisce in primo tempo, è 10-7. Ospiti che non mollano e trovano un parziale di 5-2 che rimette in pari il punteggio (12-12 e time out Serniotti). Cuneo esce bene dalla panchina: Wagner non si ferma, 14-12. L’opposto brasiliano si ripete poco dopo firmando il +3 (16-13). Biancoblu che allungano: 20-15. Tallone ferma il turno di servizio di Ferrato che aveva riportato Motta a -3 (22-18 e spazio a capitan Botto). Ancora il numero 5 biancoblu a segno, 23-18. Cinque set ball per Cuneo: basta il primo, è 25-19.

TERZO SET

Cuneo prova subito a guidare il gioco (6-3), ma Motta c’è e resta a contatto con Matheus che entra in campo (10-9). Wagner e Codarin ricacciano indietro i neroverdi (12-9). La compagine di coach Lorizio non molla e continua a tenere vivo il match: primo tempo di Luisetto e nuovo -1 (14-13). Set che resta sul filo dell’equilibrio: Wagner lo scuote con l’ace del 18-16 (time out Motta). L’opposto cuneese spinge ancora sulla ricezione rivale, in difficoltà: Preti ne approfitta per il 19-16. I neroveri hanno ancora energie, arriva il controbreak: Gamba efficace da posto-2, 19 pari e time out Serniotti. Lo stesso Gamba sfiora l’ace, ma il check “vede” il tocco del pallone all’asticella, è 20-19 con il brivido. Scampato il pericolo Cuneo vola verso il 3-0 incitato dal proprio pubblico (24-20). Al secondo match ball chiude il solito Wagner, 25-21 e 3-0.