Serie D: la capolista Chieri si conferma anche a Bra, 1-3 (FOTO e INTERVISTA)

0
241
Mario Greco durante Bra-Chieri

Nulla da fare contro la capolista Chieri (in vetta al girone A, ora, con 19 punti) per il Bra. Oggi pomeriggio, al “Bravi”, i giallorossi di mister Roberto Floris sono stati messi ko dai torinesi per 1-3. Dopo la rete di Bianco nella prima frazione, Ponsat e D’Iglio in 2 minuti portano i suoi sul momentaneo 0-3 e il rosso diretto a Bongiovanni “chiude anticipatamente” i giochi. Di Greco, sui titoli di coda, il gol della bandiera braidese. Padroni di casa che, in una classifica molto corta, rimangono nella parte medio-alta con 13 lunghezze.

PRIMO TEMPO:

In casa Bra debutto dal primo minuto del classe 2003 (attaccante) Raffaele Squillacioti. Tante le assenze per i braidesi. Nel Chieri, in panca, gli ex Lala e Ciccone. Errore in fase di disimpegno di Cinquemani, ripartenza chierese e palla a D’Iglio, destro dai 20 metri e Guerci respinge con un tuffo plastico al minuto 12. Capitan Capellupo (Bra) spazza in corner un pallone velenoso, in area piccola al 25′. Tre minuti più tardi, “fiammata” dei cuneesi: destro dai 25 metri di Stefano Capellupo, il suo tiro si spegne di poco sul fondo. Bra ancora pericoloso alla mezzora, Bongiovanni serve in area torinese un pallone invitante, la difesa avversaria si rifugia in angolo. Tiro-cross di Alvitrez al 39′, Guerci smanaccia il pallone con un colpo di reni.

A 3 minuti dal 45′, gli ospiti “mettono la freccia”: traversone di Alvitrez, colpo di testa sul secondo palo di Bianco e pallone in fondo al sacco. Contatto Magnaldi-Bianco in area torinese al 45′, il direttore di gara non ravvisa irregolarità. 0-1 all’intervallo.

SECONDO TEMPO:

Trascorrono 2 minuti di gioco, Capellupo riceve il pallone dopo un rimpallo su Marchisone (in area), colpisce di sinistro e per poco non inquadra la porta.

Rigore per il Chieri al sesto: scivolata di Tos che aggancia Ponsat, un minuto più tardi lo stesso Ponsat spiazza Guerci e raddoppia. Due minuti dopo, il Chieri fa 0-3: destro di prima intenzione di D’Iglio dal limite dell’area. 

Bra in 10 uomini al 18′, rosso diretto a Bongiovanni reo di aver protestato ai danni del signor Marchioni di Rieti. Secondo rigore per il Chieri: al 28′, ammonito Barbuto per un contatto irregolare con un avversario dopo due parate di Guerci, ma questa volta il numero 1 di casa “disinnesca” Alvitrez e fa sua la sfera.

Il Bra accorcia il distacco al 42′ con il neo-entrato Greco: cross di Alfiero dalla destra, defilato e in area, colpo di testa sottomisura e vincente del numero 7 classe 2001. Nelle battute finali del derby piemontese (4 i minuti di recupero concessi), la direzione di gara annulla (per posizione di fuorigioco) due gol a bomber Alfiero.

Bra: Guerci, Magnaldi, Tos, Tuzza, Alfiero, Bongiovanni, Capellupo, Cinquemani (12′ st Masawoud), Marchisone (31′ st Greco), Daqoune, Squillacioti (12′ st Barbuto).
A disp: Coria, Balzo, Anqoud, Di Benedetto, Todisco, Veneziano.
Allenatore: Roberto Floris.

Chieri: Edo, Calò, Pautassi, D’Iglio (24′ st Lala), Conrotto, Bendetto, Balan (39′ st Gerbino), Alvitrez, Ponsat (32′ st Sbarbati), Corsini (18′ st Foglia), Bianco (35′ st Marras).
A disp: Boschini, Morra Bean, Ciccone, Bove.
Allenatore: Marco Didu.

Arbitro: Marchioni di Rieti (assistenti: Nechita di Lecco e Manzini di Voghera).

Marcatori: 42′ pt Bianco (C), 7′ st Ponsat (C), 9′ st D’Iglio (C), 42′ st Greco (B).

Note: pomeriggio autunnale con sole gradevole, terreno di gioco in perfette condizioni. Ammoniti Daqoune, Tos, Capellupo, Alfiero, Barbato (B), Calò, Alvitrez (C). Rosso diretto a Bongiovanni (B) al 18′ st.