Stasera Cuneo-Scandicci, Agrifoglio: “Trento ci ha dato la carica”

0
104
Foto Danilo Ninotto

Una Bosca S.Bernardo Cuneo rinfrancata dalla prima vittoria stagionale ospita la Savino Del Bene Scandicci nella terza giornata di campionato. Questa sera, mercoledì 20, alle 20.30 le due formazioni scenderanno in campo al Palazzo dello Sport di Cuneo con l’obiettivo comune di bissare il successo ottenuto nella seconda giornata dopo il passo falso dell’esordio.

Un compito non semplice per le cuneesi, che però vogliono far valere la tradizione positiva nei confronti con le toscane e potranno contare sul supporto del pubblico di casa per proseguire nel proprio percorso di crescita.

QUI BOSCA S.BERNARDO CUNEO La Bosca S.Bernardo è rientrata da Trento all’alba di lunedì 18 con i primi due punti in classifica e un pieno di fiducia in vista del doppio impegno con le formazioni toscane che la attende in casa e in trasferta tra mercoledì e sabato. Al PalaTrento si è visto un approccio alla partita decisamente migliore rispetto a quello dell’esordio, a cui però sono seguiti due set di intensità inferiore prima della reazione del quarto set che ha portato poi le gatte a dominare il tie-break.

Per fare punti contro un’avversaria quotata come la Savino Del Bene Scandicci serviranno meno pause e più continuità in tutte le fasi del gioco, oltre alla conferma dei progressi in ricezione e in difesa che hanno permesso a Signorile una distribuzione del gioco equilibrata. Fondamentale sarà la sfida al servizio, un fondamentale nel quale finora le due squadre non hanno brillato e sul quale la Bosca S.Bernardo sta lavorando molto per replicare in partita il livello medio mostrato in allenamento.

BEATRICE AGRIFOGLIO, PALLEGGIATRICE BOSCA S.BERNARDO CUNEO: «La vittoria di Trento ci ha dato grande carica soprattutto perché è arrivata in rimonta. Ci siamo lasciate alle spalle la sconfitta con Roma e ci presentiamo agguerrite alla sfida con Scandicci. Per me è stato l’esordio stagionale e c’era quella tensione bella delle prime volte. La vittoria con Scandicci di due anni fa è un’emozione non dimenticherò mai, soprattutto perché è stata una delle ultime partite con il pubblico prima del Covid. La squadra che affronteremo mercoledì è molto diversa ma ugualmente competitiva; come il nostro è un gruppo nuovo che deve trovare il giusto amalgama. Noi ci proveremo fino all’ultima palla»

LE AVVERSARIE Come la Bosca S.Bernardo Cuneo, anche la Savino Del Bene Scandicci ha trovato la prima vittoria stagionale nella seconda giornata superando 3-1 Bergamo. Inizio di stagione in salita per le toscane, che hanno dovuto fare i conti con una serie di infortuni: se Pietrini è pienamente recuperata e Malinov, in campo sabato in uno spezzone di partita, è sulla buona strada, Camera e Merlo staranno fuori a lungo. A sostituirle rispettivamente Nikol Milanova, palleggiatrice bulgara classe 2002, e Brenda Castillo, che sabato ha fatto il suo esordio nel campionato italiano. A Barbolini non mancano le alternative in attacco come Ekaterina Antropova, classe 2003, che contro Bergamo si è presa l’MVP partendo dalla panchina.

LE EX Federica Stufi, al primo anno a Cuneo, è stata giocatrice e anche capitana della Savino del Bene Scandicci nelle stagioni 2014/2015 e 2015/2016. Il vice allenatore della Savino Del Bene Scandicci Sandor Kantor da giocatore vestì la maglia di Cuneo per due annate (2000/2001 e 2001/2002).

I PRECEDENTI Cuneo avanti 4-2 con Scandicci che però si è aggiudicata entrambe le sfide della passata stagione: al PalaRialdoli le cuneesi scesero in campo con una squadra giovanissima causa Covid-19 e non ci fu storia, mentre al Palazzo dello Sport di Cuneo un incontro equilibrato fu condizionato in modo decisivo dal brutto infortunio occorso alla schiacciatrice biancorossa Massiel Matos.

c.s.