Eccellenza: Centallo corsaro al “Drago”, la Pro Dronero va ko e recrimina

Un'autorete ed il gol di Magnino puniscono i "Draghi" che protestano per un rigore non assegnato

0
429
L'esultanza di mister Danilo Bianco al termine

Si chiude con la terza sconfitta in sette giorni una settimana difficile per la Pro Dronero che va ko contro la Giovanile Centallo, non approfitta del 2-2 del Derthona al Moretta e vede accorciarsi, in testa, la classifica: i “Draghi” perdono 1-2 e, dopo aver recriminato per un penalty non concesso poco prima dello 0-2, devono leccarsi le ferite, capire cosa non è funzionato nelle ultime tre gare e ripartire.

Si gode un meritato posto al sole e, soprattutto, tre punti d’oro per il primo obiettivo stagionale, la salvezza, invece la squadra di mister Danilo Bianco che, pur rimanendo con i piedi per terra, può sognare una stagione d’alto profilo.

Domenica uggiosa e piovosa in Valle Maira, dove il primo squillo è rossoblu: al minuto 8 Bertone si avventa su una palla vagante in area e batte di controbalzo, con palla fuori di poco. Al 19′ ci prova Magnino “di punta” dal limite, mandando alto. Dopo una prima fase più sulla difensiva, i padroni di casa prendono poco a poco campo ed iniziano a creare: al 22′ cross da destra e testa di Atomei, che non trova la porta; passano 2′ e, dopo un’azione insistita, arriva al tiro Galfrè, che trova la risposta di Baudena. Il centrocampista ex Cuneo è protagonista anche nel finale di frazione, con un colpo di testa su corner di Rastrelli, fuori di poco.

La ripresa si apre con il primo episodio chiave: bello scambio Magnino-Viale, cross da sinistra ed autogol di Benso che, nel tentativo di chiusura su Aloia in area piccola, insacca nella propria porta. La Pro accusa il colpo e sbanda: su una palla recuperata sulla trequarti, Aloia entra in area e colpisce, Rosano risponde e salva; al 57′ altra occasione per lo 0-2: contropiede fulminante che porta Magnino, in progressione, al tiro. L’attaccante prova a piazzarla, Rosano ci arriva.

Fra il 65′ ed il 66′ si decide l’incontro: i “Draghi” protestano per un atterramento di Nicola Rastrelli in area, non ravvisato dal direttore di gara; la Giovanile Centallo è letale e punisce: lancio lungo, sponda di Aloia, che spizza in profondità per Magnino il quale, questa volta, non sbaglia a tu per tu con Rosano, 0-2.

Pro Dronero che spinge per riaprire la gara ma rischia: al minuto 84, tiro a giro del nuovo entrato Sacco, che manda il bersaglio grosso per questione di centimetri. In pieno recupero, ma troppo tardi, Rastrelli, con una percussione personale trova l’angolino e firma l’1-2 finale.

PRO DRONERO – GIOVANILE CENTALLO 1-2 

RETI: 50′ aut. Benso (G), 66′ Magnino (G), 90’+3 Rastrelli N. (P).

PRO DRONERO (4-3-3): Rosano R., Pernice, Benso (71′ Toscano), Caridi, Benucci (84′ Isoardi), Giraudo (71′ Rastrelli P.), Brondino, Galfrè, Atomei, Dutto, Rastrelli N. . A disp. Trocano, Rosano G., Sardo, Rivero.

GIOVANILE CENTALLO (3-5-2): Baudena, Pecollo (88′ Musso), Olivero, Passerò, Giordana (71′ Gozzo), Tallone S., Pepino (62′ Viglione), Viale, Magnino (79′ Sacco), Aloia, Bertone. A disp. Ariaudo, Molardo, Morra, Stoppa, Racca. All. Bianco.

ARBITRO: Efrem Santino di Pinerolo (Currelli di Ivrea e Pacella di Torino)

AMMONITI: Dutto (P), Giordana e Sacco (G).

Eccellenza B: i GOL di Pro Dronero-Giovanile Centallo 1-2 (VIDEO)