Somministrazione di alcolici a minori: denunciati i titolari di un’associazione culturale di Casale Monferrato

L’attività investigativa è nata a seguito del ricovero in Ospedale di una 13enne per intossicazione alcolica acuta

0
786
Mar. Magg. Paolo MARUBBIO Comandante della Stazione Carabinieri di Rosignano M.to

Al termine di approfonditi accertamenti di polizia giudiziaria, i Carabinieri della Stazione di Rosignano hanno denunciato in stato di libertà per somministrazione di bevande alcoliche a minori e per determinazione in altri dello stato di ubriachezza i titolari di 22 e 35 anni di una “Associazione culturale e di promozione sociale senza fini di lucro” di Casale.

L’attività investigativa è nata a seguito del ricovero in Ospedale di una 13enne per intossicazione alcolica acuta, poiché avrebbe bevuto, in compagnia di altri suoi coetanei di 14 e 16 anni, alcolici all’interno dei locali dell’Associazione, senza che i titolari si accertassero dell’età reale dei ragazzi o ne impedissero la somministrazione.
A seguito dell’attività investigativa, il medesimo locale veniva segnalato all’Autorità di Pubblica Sicurezza per la sospensione della licenza.

c.s.