Torino: Nasce la casa della salute dei bambini e dei ragazzi

La struttura offrirà prestazioni sanitarie di base per l’età pediatrica: un centro prelievi, un ambulatorio infermieristico, prestazioni specialistiche come la ginecologia dell’infanzia e dedicate al recupero funzionale, ma anche un centro di ascolto e di orientamento per bambini e ragazzi e per le loro famiglie

0
223

“Vogliamo dare un nuovo punto di riferimento alle famiglie e ai pediatri di libera scelta al di fuori degli ospedali. Si tratta della prima struttura di questo tipo in Piemonte, nell’ambito di quel piano di rafforzamento della rete territoriale e di collaborazione con i medici di famiglia che stiamo portando avanti in tutta la regione con le Case della Salute. Per questo motivo sono particolarmente soddisfatto dell’avvio di questo progetto”.

È il commento dell’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta, che questa mattina insieme al presidente della Regione Sergio Chiamparino e al direttore dell’Asl Città di Torino Valerio Fabio Alberti ha partecipato a Torino all’inaugurazione della Casa della Salute dei Bambini e dei Ragazzi.

La struttura offrirà prestazioni sanitarie di base per l’età pediatrica: un centro prelievi, un ambulatorio infermieristico, prestazioni specialistiche come la ginecologia dell’infanzia e dedicate al recupero funzionale, ma anche un centro di ascolto e di orientamento per bambini e ragazzi e per le loro famiglie.

I 700 metri quadrati con sede in via Gorizia, tutti ridisegnati a misura di bambino con percorsi sensoriali e un’area giochi (l’investimento da parte dell’Asl Città di Torino è stato di circa 300mila euro), ospitano così una zona accoglienza con una sala d’attesa e una sala di formazione, l’area del recupero funzionale che comprende un’ausilioteca, una palestra per la psicomotricità, gli ambulatori medici, fisioterapici e la logopedia, e l’area dei servizi integrati del bambino con l’ambulatorio infermieristico e altri studi medici.

cs