CALCIOMERCATO – IL PUNTO: Bra indiavolato! E’ già doppia cifra di arrivi ed addii

0
295

Siamo al 2 luglio, il mercato ora è cosa lecita è concreta: la sessione estiva è partita ufficialmente e d’ora in avanti tutte le trattative potranno concludersi con una firma nero su bianco a sugellare un accordo.

 

I movimenti, però, sono già stati tantissimi. Facciamo il punto, partendo dalla Serie D, primo campo di battaglia delle compagini cuneesi, visto il momentaneo silenzio del Cuneo, impegnato in ben altre trattative, legate alla cessione di un’intera società.

 

Il Bra ha dimostrato di avere le idee chiare da tempo. Avendo avuto qualche settimana in più per ragionare sul proprio futuro, per via di un finale di stagione sotto le aspettative e senza particolari ambizioni, il sodalizio presieduto da patron Germanetti è partito a razzo, costellando tutto il mese di giugno con una serie di innesti e di cambi. Senza giri di parole, il portale societario è stato un terreno infuocato, tra addii e benvenuti. Dodici le partenze, con Daidola che aveva dettato la linea già in primavera: in giallorosso solo chi crede nel progetto. A salutare anche tanti big, da Paolo Beltrame a Marco Montante, passando per bomber Nunzio Lazzaro ed Andrea Gasbarroni, che sotto la Zizzola non è mai riuscito a mettere in mostra ciò che il suo curriculum racconta. Gli arrivi? Dieci! Doppia cifra, con una linea precisa: creare un mix di velocità e fisicità. Per la prima, ecco il ritorno di Daniele Tettamanti, il “salvato” per eccellenza della disastrosa esperienza in Lega Pro di ormai quattro anni orsono, e “Dieguito” De Souza, che non è riuscito a salvare l’Alpignano, pur sfiorando le trenta reti stagionali in Eccellenza. Per la seconda, De Nguidjol, Ntafumu e bomber Antonio Giglio, l’ariete di Eboli, arrivato a Bra per sostituire Lazzaro. Quindi, i giovani, con l’ultimo nome di Matteo Ghildinelli, e le conferme di alcune pedine per ruolo e l’ “upgrade” di Dolce, divenuto capitano giallorosso. 

 

Idee chiare, quindi, per una rosa che nel prossimo mese andrà esclusivamente ritoccata: sono già 19 i giocatori a disposizione di Daidola che, sommati a qualche giovane, andranno di fatto a comporre la rosa pronta ad inseguire ancora una volta i playoff di Serie D.

 

Bra

 

Acquisti: Matteo Ghildinelli (Lecco, centrocampista centrale 1998), Lorenzo Alfurno (Bra Juniores, difensore centrale 2000), Henoch Ntafumu (Torcy, centrocampista centrale 1998), Christopher Rey De Nguidjol (Arbedo, esterno), Francesco Casolla (Dro Alto Garda, esterno), Nicola Massucco (Cheraschese, attaccante 1999), Antonio Giglio (Olympia Agnonese, attaccante), Filippo Vergnano (Chieri, centrocampista 2000), Diego Simoes de Souza (Alpignano, attaccante), Daniele Tettamanti (Chieri, centrocampista offensivo)

 

Conferme: Jesus Valentin Cavallera (difensore), Maurizio Morra (centrocampista centrale), Maurizio De Santi (esterno), Stefano Tuzza (centrocampista offensivo), Pietro Barale (centrocampista), Luca Bonofiglio (portiere), Alessandro Rossi (difensore centrale), Daniele Brancato (centrocampista offensivo), Giuseppe Dolce (centrocampista).

 

Cessioni: Stefano Besuzzo, Simone Bettati, Nunzio Lazzaro, Marco Montante, Paolo Beltrame, Andrea Gasbarroni, Rodrigo Ghione Mainardi, Andrea Gili Borghet, Nicolò Mulatero, Marco Pellissero, Luca Salamon, Manuel Spadafora.

 

CC – Redazione Sportiva Ideawebtv.it