Ritrovato vivo il 75enne disperso domenica tra le montagne della Val d’Ossola | Le ricerche sono state condotte dal CNSAS Piemonte e dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF) oltre agli elicotteri del 118

0
209

È stato ritrovato vivo il 75enne disperso tra le montagne della Val d’Ossola.

Lui stesso, nel tardo pomeriggio di domenica scorsa, si era messo in contatto con la Centrale Operativa di Torino del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS Piemonte) comunicando di aver bisogno di aiuto, senza riuscire a fornire indicazioni sulla sua localizzazione.

Le ricerche condotte dal CNSAS Piemonte e dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF) erano iniziate immediatamente dopo la chiamata in un’area molto vasta.

Sono stati adoperati i tecnici soccorritori alpini oltre agli elicotteri del 118 e del SAGF e a un drone con telecamera termica in grado di rilevare una persona di notte grazie alla sua temperatura corporea.

Le ricerche sono proseguite giorno e notte fino a questa mattina quando, nei pressi dell’Alpe Marghino intorno a una quota di 1300 m nel Comune di Crevoladossola (VCO), un operatore del SAGF appena posato a terra dall’elicottero è riuscito a individuare l’uomo che, a causa di un infortunio a una caviglia, non era stato in grado di proseguire autonomamente verso valle.

Si è trattato di un successo dovuto alla proficua collaborazione tra enti e a un attento lavoro di pianificazione delle operazioni e di strategia di ricerca per individuare le aree più importanti da scandagliare.