Volley Got Talent Fossano: Flavio Risso si proietta verso il debutto in B2

0
437

Giovedì 16 ottobre 2014 – Ore 13.07 – La scorsa domenica la formazione del Volley Got Talent ha conquistato la Coppa Ticino B2 Piemonte: un ottimo risultato in vista dell’imminente fischio d’inizio del Campionato Nazionale.

 

Contro Busca nella finale della nostro girone di Coppa Ticino abbiamo disputato un’ottima partita, che ci ha dato fiducia per l’inizio del campionato.” – commenta Flavio Risso, new entry nella fila fossanesi. “L’anno scorso ho giocato proprio a Busca, mentre l’anno prima e quello precedente ero qui a Fossano, dove abbiamo sempre ottenuto buoni risultati: soprattutto due anni fa, quando siamo arrivati ad un passo dalla promozione!”.

 

Un ritorno quindi per Risso, che dichiara: “Sono contento di aver ritrovato i miei ex compagni di squadra e Liano, che è un ottimo allenatore.” – ed aggiunge – “Quest’anno siamo un ottimo gruppo sia in campo che fuori e questo dovrà fare la differenza tra noi e le altre squadre! Ora non ci resta che dare il massimo da sabato e continuare a giocare come abbiamo fatto domenica scorsa in Coppa Ticino”.

 

Il debutto stagionale per la formazione guidata da Petrelli è fissato per sabato 18 ottobre, alle ore 17.30, presso il Palazzetto dello Sport di Via Mons. Soracco, a Fossano (ingresso gratuito). La compagine della Volley Got Talent ospiterà in questo primo match stagionale la formazione lombarda dello Spaggiari Bollate Milano.

 

Alla gara della serie B2 seguirà poi l’esordio della formazione di Serie D, impegnata nel campionato regionale. La Mc Donald’s Got Talent Fossano disputerà infatti la prima giornata alle ore 20.45, affrontando il Magic Villafranca.

 

Si aprono dunque “le danze” per questa nuova stagione del Volley Got Talent che vedrà le tante formazioni, maschili e femminili, impegnate nei vari campionati. “Un grandissimo in bocca al lupo agli atleti ed allo staff tecnico, che dal 1° settembre sta preparando i “talent” al debutto!” – augura la società fossanese.

 

Foto Oreste Tomatis