Monasterolo di Savigliano: una raccolta fondi per la Microfase Music Service, vittima di un pesante furto

0
659

Il magazzino MICROFASE MUSIC SERVICE di Monasterolo di Savigliano, realtà piemontese che si occupa di allestimenti audio e luci per lo spettacolo è stato vittima di un pesantissimo furto nella notte del 22 maggio, quando alcuni ladri sono entrati nella sede, danneggiando la struttura, scardinando le porte interne e scassinando l’ingresso blindato: i criminali hanno rubato un’ingente quantità di materiale di grande valore.

La refurtiva sottratta è composta, fra gli altri, di un impianto L. Acoustic Kiva, mixer audio e luci, microfoni, radiomicrofoni, teste mobili ed attrezzatura di vario genere, per un danno di oltre 60 mila euro. Colpite dall’effrazione la Losito Music Service di Mondovì (presente sul posto con un allestimento in prova per un tour musicale, dimezzato dal furto), la Vibra Service di Albenga (storico cliente di Microfase che custodiva temporaneamente in sede del materiale, totalmente rubato), Lobster Studio e Monkey’s Studio.

Per questo è stato aperta una raccolta fondi on line per supportare l’azienda: “Ci sentiamo forti dell’incredibile supporto e solidarietà collettiva che ci è arrivata sin dalle prime ore, che consideriamo un riconoscimento per andare avanti nel nostro lavoro, nel mondo dello Spettacolo e della Musica. Ci aspettiamo poco dalle istituzioni, la stessa denuncia del furto è stata accolta come un mero atto burocratico.

Per rialzarci serve l’appoggio di tutti, per questo chiediamo alla nostra comunità di spettatori, artisti, musicisti, lavoratori dello spettacolo, dello show business, appassionati di musica e a tutti coloro che odiano le ingiustizie come questa, una mano concreta per reagire insieme e ricominciare subito e raccontare altra musica” l’appello della ditta. E’ possibile contribuire al link https://www.produzionidalbasso.com/project/un-furto-non-fermera-la-musica-microfase-music-service-raccolta-fondi-per-furto/