Crissolo: i tanti perché dei parcheggi a pagamento

0
1003

Il punto di partenza è che, fortunatamente, Crissolo è un paese a vocazione turistica e pertanto, nei periodi di alta stagione turistica, stante il notevole afflusso di veicoli diretti verso i principali punti di attrazione, è soggetta a congestioni del traffico veicolare, anche intense.

Per questo motivo, a partire da questa stagione estiva l’unanimità dell’Amministrazione guidata dal sindaco Fabrizio Re ha previsto l’istituzione della sosta a pagamento dei veicoli nei parcheggi più prossimi al concentrico, provvedendo a regolamentare questa attività in maniera tale da fornire precise istruzioni sia ai fruitori del servizio parcheggio che agli organi preposti al controllo del territorio.

Le finalità di interesse pubblico che guidano la scelta di istituire aree di sostai a pagamento si individuano soprattutto nella necessità di garantire una maggiore sicurezza della circolazione stradale, mediante rotazione costante dei veicoli, allo scopo di soddisfare le esigenze di sosta di un alto numero di utenti, anche e soprattutto quanto la disponibilità dei parcheggi è limitata ma anche nel migliorare principalmente la sicurezza, l’ordine e la disciplina della circolazione stradale snellendo il traffico soprattutto in determinati periodi dell’anno ed in determinate zone in prossimità del concentrico e – ultimo, ma non certo tale in ordine di importanza – nel ridurre il fenomeno della sosta selvaggia, causa di notevoli pericoli per la sicurezza e la fluidità della circolazione veicolare e pedonale.

In buona sostanza l’Amministrazione cittadina intende istituire la sosta a pagamento al solo fine di favorire mobilità e turnazione dei veicoli nelle aree di sosta più prossime all’isola pedonale, cuore delle attività commerciali di Crissolo, e non certo per fare in alcun modo cassa, dal momento tutti gli incassi derivanti dal pagamento della sosta saranno introitati dal gestore del parcheggio a fronte di tariffe particolarmente calmierate.
Punti che hanno portato, come detto, l’unanimità del Consiglio Comunale a votare favorevolmente alla decisione.

Comunicato Stampa