Promozione: Sommariva Perno-Scarnafigi, derby d’alta quota! Big match per la Santostefanese

Nell'anticipo del sabato è 1-1 fra Grugliasco e Carmagnola

0
252
Foto Galvagno

Dopo le fatiche di coppa (per alcune), è tempo di tornare in campo per il girone C di Promozione, impegnato in questo turno di metà ottobre nella sesta giornata di campionato.

Si è partiti oggi con il succulento antipasto rappresentato dal derby torinese tra Bsr Grugliasco e Csf Carmagnola, finito 1-1 con i gol di Mangia e, su rigore, D’Agostino.

Domani, la capolista Pancalieri Castagnole, sarà impegnata in casa contro il Busca, in uno dei big-match di giornata. Per i grigi di Marzanati e Delfino una grande occasione per accorciare la classifica, per la prima classe l’opportunità di lanciare un segnale importante alla concorrenza.

Tra le partite di cartello, spicca il derby Sommariva Perno-Scarnafigi, con i biancoverdi che, reduci dal pareggio di coppa con il Carignano, devono rialzare la testa dopo il ko con il Villafranca. Per lo “Scarna”, occasione per tornare sotto, dopo il mezzo passo falso di Morozzo, chiuso a reti bianche.

L’altra straprovinciale cuneese di giornata andrà in scena a Borgo San Dalmazzo, con il Pedona che proverà ad approfittare dell’inerzia positiva generata dal successo di coppa per superare anche l’Infernotto. Gli uomini di Ghio, appena un punto sotto gli Zappatore-boys, cercano invece i tre punti per uscire dalla zona playout.

Scendendo in classifica, partono favorite le due attuali quarte forze del campionato, Cavour e Villafranca, attese rispettivamente da Nichelino Hesperia (in casa) e Montatese, in trasferta. Per i gialloblù serve un successo per abbandonare per la prima volta in stagione le sabbie mobili della bassa classifica.

Cheraschese-Villarbasse vale invece uno spareggio di metà classifica. I ragazzi di Mascarello, forti del ritorno di Colaianni (out per squalifica) proveranno a rifarsi sotto alle posizioni che contano, dopo un inizio altalenante.

Chiude Azzurra-Carignano, occasionissima per Fenoglio e soci per battere l’ultima della classe, scacciare l’ansia da “pareggite” e fare un bel balzo in classifica.

Nel girone D, infine, test cruciale per la Santostefanese, attesa dalla capolista imbattuta Trofarello, con cui testerà le proprie ambizioni d’alta quota.