Nasce la Coricoop cooperativa del territorio

0
64

Sinergia e condivisione di intenti e vedute: parole semplici, ma dal potere enorme. Testimonianza ne è una novità che ha caratterizzato, nel corso della stagione 2020/21 Nocciole Marchisio, impegnata per far nascere in Piemonte una nuova cooperativa di coltivatori di nocciole: la Coricoop (Cooperativa corilicola Langhe Monferrato e Roero) costituitasi all’inizio del mese di luglio. Questo progetto che si basa sulla volontà di costituire una nuova cooperativa agricola nasce dall’esigenza di organizzare e strutturare una filiera corilicola basata sulla promozione delle buone pratiche agricole, sulla completa tracciabilità e sostenibilità delle produzioni, nell’ottica di una tutela responsabile del territorio e di una progressiva riduzione dell’impatto ambientale delle attività di tutti gli attori coinvolti.
In verità, rappresenta anche un ulteriore tassello: rispondere alla domanda crescente di prodotti alimentari sostenibili e tracciati da parte della grande industria fino a raggiungere il consumatore finale, accentuando sempre più l’attenzione alle identità territoriali delle materie prime.
I principi cardini di sostenibilità e tracciabilità di Coricoop si identificano nella mission di Nocciole Marchisio, unico partner commerciale della cooperativa.
«Fornire prodotti buoni, sicuri e sani, garantendone l’identità territoriale e la provenienza da una filiera agroindustriale so­stenibile per l’ambiente e per i lavoratori è da sempre la nostra mission», ribadisce Pier Giorgio Mollea, presidente e ceo di Nocciole Marchisio di Cortemila.
«L’intera filiera, comprese tutte le fasi di lavorazione negli stabilimenti di produzione di Nocciole Marchisio, sarà certificata Iscc Plus da Sgs con l’inizio della nuova campagna 2021/22. Tale certificazione da parte di un ente internazionale come Sgs, rappresenterà una garanzia di controllo della filiera al fine di poter offrire ai consumatori nocciole “da agricoltura sostenibile”».
La presenza di nocciole Mar­chisio partner commerciale ga­rantirà ogni anno, a tutti i soci produttori, il ritiro del loro intero raccolto a condizioni di mercato vantaggiose, anche attraverso meccanismi compensativi dei prezzi in annate di forte volatilità. Tutto ciò al fine di non penalizzare gli agricoltori, anzi premiare al massimo il loro lavoro. Nocciole Marchisio inoltre, metterà il proprio impegno nell’accompagnare la cooperativa nel suo percorso di crescita in quantità e qualità, fornendo i supporti tecnici necessari per l’assistenza agronomica in campo e l’organizzazione delle operazioni di post raccolta: pre-pulitura, essiccazione, mo­vimentazioni e stoccaggi.
In questo modo, l’azienda punterà ad assicurarsi negli anni una disponibilità crescente di nocciole da fiiliera sostenibile, così da poter rispondere alle esigenze del mercato e andare incontro alle necessità dei produttori di vedere valorizzato il proprio lavoro.