AIDO lancia il QR-code per un progetto 2.0: la Sezione Provinciale di Cuneo guarda al futuro

0
99
aido cuneo

La tecnologia è sempre più evoluta ed i giovani sempre più alla ricerca di innovazione e novità.

Ecco allora che per festeggiare i 45 anni di presenza attiva sulla provincia di Cuneo che AIDO ha raccolto l’idea di due giovani dirigenti associativi, Anna e Diletta, che hanno portato a dar concretezza ad un QR-code posizionato in ogni occasione di promozione e divulgazione del dono quale possibilità ed opportunità per catturare l’attenzione e stimolare ad una riflessione utile ad entrare “in squadra” grazie al modulo di adesione “al dono”.

Il go-live avvenuto a Bra in occasione dell’evento internazionale “Cheese”, in questi giorni che preludono la Giornata Nazionale AIDO d’Informazione alla donazione di organi, tessuti e cellule (25 Settembre), con la sempre utile collaborazione del CSV Cuneo, saranno via via diffusi e posizionati a macchia d’olio sul territorio della provincia di Cuneo importanti ed evidenti korus che in modo simpatico cattureranno l’attenzione in particolare di chi vorrà esprimere un gesto d’amore.

“Sono riconoscente ai tanti dirigenti dei gruppi comunali cuneesi che hanno creduto nel progetto “AIDO 2.0″ per un’innovazione rivolta principalmente ai giovani, ma che non mancherà di coinvolgere anche coloro che dotati di un semplice cellulare potranno tuffarsi nel futuro con i piedi ben ancorati a terra per una riflessione per regalare una speranza di vita ai tanti malati in lista d’attesa per un trapianto” – dice il Presidente della Sezione Provinciale AIDO di Cuneo, già Segretario Nazionale, Gianfranco Vergnano che aggiunge – “Da tempo credo nella tecnologia e nella necessità di rinnovare l’azione associativa con mezzi e strumenti di terza generazione e ritengo che con il QR-code si sia fatto un primo passo a cui son certo ne succederanno altri quale utile occasione per stimolare un gesto generoso d’utilità sociale.”