Promozione: la Montatese si gode i suoi giovani e si rituffa sul campionato

0
298

Nel ritorno di Coppa con il Nichelino Hesperia, terminato 0-0 e valso il passaggio del turno, hanno fatto il loro esordio in prima squadra due giocatori giovanissimi: Gabriele D’Angela (2005) e Simone Balla (2003).
Ecco le parole dei due giovanissimi.

D’Angela: “È stato molto emozionante giocare con i grandi, ero un po’ teso prima della partita, ma appena entrato in campo mi sono tranquillizzato, soprattutto grazie ai compagni e al mister. Quando il mister mi ha comunicato che avrei giocato, ero molto felice perché. Non tutti gli allenatori danno la possibilità di esordire in una partita importante a dei sedicenni”.

Balla: “È stata una grande emozione esordire, anche perché sono cresciuto nella Montatese, a parte un’esperienza fuori. Da quando sono alto un metro che ho come obiettivo quello di esordire in prima squadra e ora ho avuto la possibilità di raggiungerlo. Ringrazio il mister per questa possibilità e sono pronto a onorare i colori del mio paese anche in campionato”

Le parole del presidente della Montatese in merito a questi esordi: “Come Presidente della Montatese sono orgoglioso per l’esordio di questi ragazzi, così giovani, in prima squadra. Sono alcuni anni che lavoriamo per questo obiettivo e mi ha fatto un enorme piacere vedere giovedi sera esordire in Coppa Piemonte, con una bella prestazione Simone e Gabriele, nostri ragazzi di Montà, i cui genitori in passato hanno loro vestito i colori gialloblù. La speranza è che, anche in un prossimo futuro, altri nostri giovani arrivino a vestire la nostra gloriosa casacca. Questa soddisfazione mitiga parzialmente la delusione nel vedere, in questa stagione e anche a causa della pandemia, tanti nostri ragazzi smettere di giocare a calcio o cercare gloria in altre società del territorio solo per il gusto di cambiare o per correre dietro ad allenatori che si sono messi a fare i talent scout per ambizioni personali. L’attaccamento ai colori e alla squadra del proprio paese in cui si cresce dovrebbe essere un dogma indelebile. Come società lavoreremo in futuro con maggior attenzione su questo aspetto anche nella scelta dei collaboratori”.

La Montatese scenderà in campo domenica e affronterà, in casa, nella seconda giornata del campionato di Promozione, il Villarbasse.

c.s.