“Una pausa con la frutta: ma che bene che ti FAI!” al Castello della Manta

Dal 17 luglio si replica per il secondo anno l’iniziativa, per promuovere i frutti dell’arte e del territorio piemontese

0
171

Fino al 29 agosto cultura e tradizioni piemontesi s’incontrano in un evento tutto da gustare al FAI – CASTELLO DELLA MANTA: ogni venerdì, sabato e domenica, la visita al meraviglioso sito storico-artistico del FAI nel saluzzese, sarà accompagnata da un aperitivo speciale in giardino, comprendente assaggi di frutta di stagione del territorio offerti dall’Organizzazione di Produttori JOINFRUIT di Verzuolo.

L’iniziativa nasce dalla ferma intenzione dell’OP JOINFRUIT di promuovere un consumo consapevole della frutta fresca di stagione, al contempo valorizzando le eccellenze produttive locali: “La frutta racconta la storia e la cultura del nostro territorio – afferma Bruno Sacchi, Direttore di Joinfruit – rappresentando un valore identitario di quest’area del Piemonte straordinariamente vocata alla frutticultura. Siamo entusiasti di poter ripetere un’iniziativa che ci permette di avvicinare i consumatori a un patrimonio che merita di essere gustato, conosciuto e apprezzato: ringraziamo il FAI-Castello della Manta per avere voluto accogliere un evento in cui il binomio tra arte e agricoltura diventa espressione della cultura di questi territori piemontesi.

I visitatori del Castello della Manta potranno gustare l’omaggio frutticolo durante gli aperitivi in giardino dei fine settimana, ricevendo una confezione mista che, a seconda del periodo, sarà composta da albicocche, pesche, susine e le particolarissime Ramassin, piccole e dolci susine coltivate nella Valle Bronda e riconosciute con il Presidio Slow Food. Inoltre, il legame tra frutta e cultura del territorio sarà ulteriormente evidenziato attraverso narrazioni che guideranno i visitatori in un viaggio nella memoria e nelle tradizioni locali, arricchito da deliziose e semplici ricette a base di frutta: gli approfondimenti saranno accessibili attraverso un collegamento informatico per mezzo di QR Code.

Nella serata del 30 luglio, dalle 18.30 alle 20.00, gli aperitivi nella suggestiva cornice del giardino del Castello della Manta si arricchiranno di assaggi e abbinamenti guidati tra frutta e vino curati dalla San Silvestro Vini di Novello.

In attesa dell’aperitivo, alle 18.30, le Sister Arch, trio d’archi composto da tre studentesse del Conservatorio Ghedini di Cuneo, Eleonora Cavigliasso (violino primo), Ilaria Bogetti (violino secondo) e Samantha Boglio (violoncello), proporranno un repertorio classico che spazia dal Canone di Pachelbel alla Serendade di Schubert fino alla Danza ungherese di Brahms o al minuetto di Beethoven in sol.

Gli appuntamenti con la musica continueranno anche nelle serate del 31 luglio e 7 agosto, dalle 18.30 alle 20.00, con due appuntamenti della XXI edizione del Festival Six Ways. Il 31 luglio sarà la volta del Kreisel Trio, Daniele Ligios (chitarra), Matteo Dal Maso (clarinetto), Emanuele Groppo (flauto) con musiche di Otte, Rossini, Kreutzer, Scholz, Paganini, Seminara. Il 7 agosto si potrà ascoltare il Duo La Nuit, Daniele Ligios (chitarra) e Marta Cellini (voce) che proporrà musiche di Schubert, Monteverdi, Mozart, Lorca, Villa-Lobos.

L’iniziativa “Una pausa con la frutta: ma che bene che ti FAI!” è realizzata dall’OP JOINFRUIT con il contributo dell’Unione Europea, per dare risalto all’impegno dei produttori, da anni improntato a raggiungere standard qualitativi di eccellenza. Il Direttore dell’OP aggiunge: “L’agricoltura è un’arte e la nostra organizzazione è impegnata a valorizzare il lavoro dei produttori, ottimizzando ogni intervento agronomico nel rispetto del territorio e della soddisfazione del consumatore finale.”

Per partecipare agli aperitivi in giardino è consigliato scrivere una mail a faimanta@fondoambiente.it o telefonare allo 0175-87822.

cs