Mondovì: al Meeting di Primavera ci saranno anche i “big” Osakue e Bencosme

0
128

È tutto pronto alla pista comunale “Fantoni Bonino” di Mondovì per il grande ritorno del Meeting di Primavera, storica manifestazione nazionale organizzata dalla A.S.D. Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo, che, dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia, tornerà a trasformare Mondovì in capitale dell’atletica leggera.

L’appuntamento è per domenica 20 giugno, quando, sin dal mattino, centinaia di atleti si sfideranno presso l’impianto comunale in località Beila, recentemente interessato da importanti lavori di restyling.

“Stiamo lavorando all’organizzazione dell’evento ormai da parecchie settimane – dichiara Enrico Priale, responsabile organizzativo del Meeting di Primavera – ma quella che ci aspetta sarà senz’altro impegnativa per finalizzare il lavoro svolto: adempimenti burocratici, allestimento del campo di gara, ospitalità, gestione delle iscrizioni. Lo spostamento delle Olimpiadi di Tokyo e l’evolversi della situazione pandemica hanno completamente stravolto i calendari, ma, nonostante l’incertezza generale, siamo riusciti ad individuare una data.

Stiamo lavorando per portare sulla pista “Fantoni Bonino” atleti di spicco del panorama internazionale e le prime conferme danno certamente lustro alla nostra manifestazione. Accanto ai nomi più blasonati, però, ci fa piacere poter ospitare ogni anno un alto numero di atleti che tornano volentieri per il “solo” piacere di gareggiare a Mondovì: questo era lo spirito delle prime edizioni e siamo orgogliosi di mantenere viva la tradizione anche dopo 21 anni”.

Due gli appuntamenti in programma: il Meeting giovanile, che si svolgerà in mattinata e che porterà all’assegnazione dei Titoli provinciali Ragazzi/e, con gare di contorno riservate alle categorie Cadetti e Allievi, e il Meeting Assoluto, che vedrà gli atleti sfidarsi nelle seguenti discipline: 100, 400, 3.000, salto in lungo, lancio del disco, 400 ostacoli, 110/100 ostacoli e la staffetta 4×100. Da segnalare, poi, la gara dei 200 mt donne ad invito, nella cui ‘starting list’ potrebbero figurare nomi di spicco a livello internazionale.

Già numerose le conferme pervenute, tra cui brillano i nomi degli Azzurri Daisy Osakue e Josè Raynaldo Bencosme De Leon: due grandi ritorni che testimoniano una volta di più il valore del Meeting di Primavera e della sua consolidata organizzazione, che nel 2019 ha portato l’evento ad entrare nel ‘ranking’ dei migliori venti meeting italiani.

Lei, Daisy Osakue, atleta delle Fiamme Gialle e medaglia d’oro alle Universiadi 2019, è la discobola italiana che detiene il record nazionale Under 23. Si divide tra Torino, città in cui è nata e cresciuta, e l’America, dove si è recata per proseguire i suoi studi. Rientrata da poco in Italia, si presenta al Meeting con un ottimo risultato già fatto registrare nel 2021: il lancio da 61,19 mt realizzato nel marzo scorso a Sant’Antonio, in Texas. Quello di domenica sarà l’ultimo test prima dei Campionati Italiani, in programma a Rovereto dal 25 al 27 giugno 2021.

Lui, Josè Raynaldo Bencosme De Leon, anch’egli portacolori delle Fiamme Gialle, dominicano di nascita e cuneese d’adozione, è un ostacolista italiano specializzato nei 400 hs, specialità in cui si è laureato quattro volte campione italiano Assoluto. Alla pista “Fantoni Bonino” è quasi di casa ed è per tutti “Benco”.

Importanti novità anche per quanto riguarda i premi: oltre a quelli tradizionalmente assegnati ai primi tre classificati in ogni disciplina, alcuni dei quali offerti da Karhu, Acqua S. Bernardo, Generali Italia Mondovì e Banca Alpi Marittime, si evidenzia la novità del montepremi extra offerto da Acqua S. Bernardo per gli atleti che realizzeranno un eventuale record italiano.

Anche quest’anno, nell’ambito del meeting, gli organizzatori dell’Atletica Mondovì ricorderanno due figure storiche dello sport monregalese: il miglior risultato tecnico ottenuto nelle gare dei 100 e 200 mt porterà all’assegnazione del trofeo in onore di “Milvio Fantoni” (premio offerto dall’Associazione ANFI, Sezione di Mondovì), mentre il miglior risultato tecnico dei 110 hs, 100 hs e 400 hs sarà dedicato a “Salvatore Bonino”.

“È una grande soddisfazione – dichiara il Presidente della A.S.D. Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo, Fabio Boselli – poter aggiungere, con il Meeting di Primavera, appuntamento che l’Atletica Mondovì organizza ormai da più di vent’anni, un importante tassello per il ritorno alla normalità. La situazione epidemiologica in costante miglioramento ci permetterà di vivere l’evento in pienezza, con il pubblico sulle tribune e un importante numero di atleti in gara. In coerenza con il percorso fatto sin qui e con la prudenza che nell’ultimo anno ci ha consentito di garantire la continuità dell’attività ai nostri atleti, applicheremo anche in quest’occasione uno scrupoloso protocollo di sicurezza all’interno e all’esterno dell’impianto. In questo momento di ritorno alla normalità, il mio pensiero va a Milvio Fantoni, per tanti anni anima della società e del meeting, che ha lasciato nel DNA di questo evento la forza di non mollare mai”.

c.s.