Serie D: un Casale cinico e pratico, con Colombi, “punisce” il Bra

Nonostante una notevole pressione offensiva e tante occasioni da gol, i giallorossi non sono riusciti a "graffiare" la retroguardia dei nerostellati

0
241
Pierluigi Cappelluzzo, a destra, all'esordio con la maglia del Bra

L’epilogo di Bra-Casale è stato “confezionato” in 4 minuti del primo tempo: il rigore (assegnato al 38′ per fallo su Magnaldi) calciato da Merkaj e respinto da Drago (39′), il tap-in vincente di Colombi (41′). Nonostante una notevole pressione offensiva e tante occasioni da gol, i giallorossi non sono riusciti a “graffiare” la retroguardia dei nerostellati. Casale bravo e cinico a chiudere tutti gli spazi e ad intascarsi 3 punti molto importanti in chiave salvezza. Il Bra (a quota 46) scende sul terzo gradino del podio, ma rimane a -4 dalla capolista Gozzano (sconfitta 1-2 dalla Lavagnese); 2° posto, invece, per una tosta Castellanzese (49 punti, in virtù del 2-1 sull’Arconatese).

PRIMO TEMPO:

Il Bra prova a spingere e il Casale risponde con ordine e grinta (schierati con un 5-3-2 da mister Buglio). Bongiovanni al 13′ appoggia per l’accorrente Daqoune che, dai 18 metri col destro, alza di poco sopra la traversa. Bra vicino al vantaggio alla mezzora! Traversone da sinistra di Marchisone, stacco aereo di Merkaj all’altezza del dischetto, sfera che sibila vicino al palo sinistro dei casalesi! Calcio di rigore per il Bra al minuto 38: M’Hamsi (poi ammonito) stende Magnaldi in area. Dagli 11 metri calcia Merkaj, alla destra di Drago, che intuisce l’angolo e in tuffo respinge al 39′! Due minuti più tardi, il Casale passa addirittura in vantaggio: parata bassa di Guerci, Colombi raccoglie il tap-in e da buona posizione insacca la palla! Senza recupero, le squadre vanno negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO:

Esordio in giallorosso per il bomber Pierluigi Cappelluzzo (neo-arrivato alla corte di mister Fabrizio Daidola). Gli ha lasciato il posto Bongiovanni al tredicesimo minuto. Doppia grande occasione per il Bra al 23′! Il sinistro di Merkaj viene parato (in corner) da Drago e sugli sviluppi dell’angolo, il colpo di testa di Cappelluzzo è alto ma di pochissimo! Tos prova la rovesciata la ma difesa del Casale allontana la minaccia al 25′. Squillo del Casale al 38′: punizione mancina e pericolosa di Lewandowski, di poco alta sopra la traversa. Il Bra richiama l’attenzione del direttore di gara per due atterramenti in area, nella stessa azione, ma non vengono ravvisate irregolarità; arriva il cross di D’Ambrosio, Marchisone impatta la palla con il corpo ma Drago blocca (46′). Un minuto dopo, traversone di Marchisone, imperioso stacco di Cappelluzzo out di poco! Scadono i cinque minuti di recupero e Bra-Casale termina 0-1.

Domenica prossima il Bra osserverà riposo e tornerà in campo il 21 marzo in casa del Vado.