Peveragno, la compagnia teatrale del Birun aderisce a «Facciamo luce sul teatro»

L'iniziativa vuole ricordare a tutti che dietro i sipari chiusi il cuore del Teatro continua a battere

0
188
facciamo luce sul teatro

La «Compagnia del Birùn», realtà di Peveragno che dal teatro ha fatto partire tutta la sua variegata attività culturale, soffrendo, quindi, molto nello scorso anno, dovendo quasi azzerare la sua «socialità», si associa alla iniziativa nazionale di varie realtà del settore, dello scorso lunedì 22 febbraio, «Facciamo luce sul teatro»: «Un’iniziativa volta a ricordare a tutti che dietro i sipari chiusi il cuore del Teatro continua a battere. Facciamolo sentire!».

Il Comune di Cuneo, “Officina Residenza Teatrale per le Nuove Generazioni” e la “Compagnia Il Melarancio” hanno deciso di aderire all’iniziativa “Facciamo luce sul teatro”, pertanto  lunedì 22 febbraio, dalle 18,30 alle 21,30, si sono riaccese le luci del Teatro Toselli, ad un anno dal primo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha decretato la chiusura dei teatri in Italia.

In questo ultimo anno fare e andare a teatro è stato difficile, se non impossibile; per anni abbiamo ospitato al Toselli il pubblico delle nuove generazioni, le famiglie e la scuola; sul palcoscenico hanno lavorato centinaia di compagnie teatrali che hanno rappresentato i loro spettacoli fatti di emozioni fantasia, stupore, meraviglia, gioia e sorrisi.

Crediamo che il teatro sia soprattutto relazione, condivisione e scoperta, per questo invitiamo tutti, a lasciare nella buca delle lettere del Teatro, posta in piazzetta De Curtis, un proprio pensiero, un augurio, un desiderio, un segno o un sogno per far sentire la nostra voce ed esserci».