Festa della Liberazione a Racconigi, con il sindaco Oderda e il presidente ANPI Occelli

La comunità racconigese ha reso omaggio al 25 aprile: deposizione delle corone ai monumenti dei Caduti e dei Partigiani, nelle vicinanze del Palazzo Municipale. Il primo cittadino ha scritto alla comunità islamica locale

0
567
Il sindaco Oderda e il presidente ANPI Occelli, questa mattina durante la cerimonia

Anche la città di Racconigi, questa mattina, ha ricordato il 75° anniversario della Liberazione dell’Italia e dei caduti della Resistenza. Il sindaco Valerio Oderda e il presidente ANPI racconigese Pierfranco Occelli, hanno deposto le corone ai monumenti dei Caduti e dei Partigiani nelle vicinanze del Palazzo Municipale. Cerimonia avvenuta in forma privata, per l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Il primo cittadino Oderda, attraverso la pagina Facebook istituzionale “Città di Racconigi”, nel tardo pomeriggio odierno ha rivolto un messaggio alla comunità islamica cittadina: “Carissimi fratelli mussulmani a voi, in questo giorno speciale, va il mio saluto e la mia vicinanza così come quella di tutta Racconigi. L’inizio del Ramadan è l’occasione per richiedervi una preghiera, anche, per la nostra città con la speranza che l’emergenza possa progressivamente terminare e che gli inevitabili contraccolpi economici, non siano troppo gravosi per la nostra comunità. Nel ringraziare ancora per la donazione che avete fatto nei giorni scorsi, vi ringrazio anche per come rinuncerete alle occasioni di preghiera comune, evitando assembramenti e scongiurando contagi. Nell’attesa di potervi incontrare ed abbracciare, vi auguro un sereno periodo di preghiera“.