Coronavirus, il sindaco Bezzone sulla chiusura del Pronto Soccorso di Ceva: “Condividiamo l’esigenza di sospendere le attività, per reperire le risorse umane”

"Se questo momentaneo disservizio per gli abitanti di Ceva e delle valli limitrofe, servirà a combattere questa guerra alla pandemia e contribuirà a salvare anche una sola vita, sono convinto che tutti noi faremo la nostra parte e nessun cittadino responsabile verrà meno al proprio senso civico e solidale, osteggiando il provvedimento"

0
624

Il primo cittadino di Ceva, Vincenzo Bezzone, attraverso il profilo personale di Facebook ha espresso il suo pensiero sulla chiusura del Pronto Soccorso cebano.

Il Pronto Soccorso dell’ospedale di Ceva è e resterà una priorità per l’Amministrazione Comunale. Tuttavia in un momento di emergenza come questo, condividiamo l’esigenza di sospendere temporaneamente tali attività per reperire le risorse umane da impiegare attivamente al contrasto del virus Covid-19. Se questo momentaneo disservizio per gli abitanti di Ceva e delle valli limitrofe, servirà a combattere questa guerra alla pandemia e contribuirà a salvare anche una sola vita, sono convinto che tutti noi faremo la nostra parte e nessun cittadino responsabile verrà meno al proprio senso civico e solidale, osteggiando il provvedimento. Condividiamo, quindi, il merito della programmazione organizzativa, ma chiediamo cortesemente all’unità di crisi di comunicare maggiormente e prontamente i provvedimenti alle istituzioni locali, affinché possano organizzarsi per mettere in atto le variazioni logistiche“.