Alto contrasto | Aumenta dimensione carattere | Leggi il testo dell'articolo
Home Idea Sport Calcio Terza Categoria – Linea verde al Savigliano Fc, mister Barale: “Squadra giovane...

Terza Categoria – Linea verde al Savigliano Fc, mister Barale: “Squadra giovane e ambiziosa, vogliamo arrivare in alto”

0
482

Trentuno punti con dieci vittorie, un pareggio e quattro sconfitte caratterizzate da ventiquattro gol fatti e sedici subiti: questo il rullino di marcia del Savigliano Fc in questa prima parte di stagione.

Condottiero di questa squadra Pierangelo Barale, che Ideawebtv.it ha contattato per un summit su quest’emozionante Girone A di Terza Categoria.

Mister, si è chiusa una prima parte di campionato veramente entusiasmante con le vetta della classifica: si aspettava una partenza del genere da parte della sua squadra?

“Per noi non era prevedibile di arrivare in vetta a questo punto della stagione, anche se il Bagnasco vincendo il recupero potrebbe superarci. Siamo comunque molto soddisfatti di ciò che abbiamo sinora fatto considerando anche che quindici elementi che compongono la rosa erano nella nostra Juniores l’anno scorso e del vivaio. Per noi è un risultato imprevisto che se eravamo consapevoli che fosse un bel gruppo.”

Una lotta testa a testa ricca di sorpassi e contro sorpassi. A suo avviso sarà così fino alla fine della stagione?

“E’ un girone molto equilibrato e squadre molto attrezzate. Molti giocatori di Neive, Clavesana e Bagnasco hanno grande esperienza e, secondo me, il risultato sarà incerto sino alla fine con l’epilogo decisivo nelle ultime giornate e negli scontri diretti. Una discriminante potrebbero essere le condizioni meteo con gli eventuali recuperi ravvicinati che potrebbero condizionare le squadre. La rosa dovrà essere molto competitiva in toto”.

Quale squadra l’ha impressionata di più in questo primo scorcio di campionato?

“Sicuramente il Clavesana. Ritengo che sia la squadra che sotto il profilo del gioco e della qualità, soprattutto davanti, sia la formazione più forte. Per noi, infatti, averla battuta rimontando lo svantaggio è una grande soddisfazione. A mio avviso la favorita per la vittoria finale. Neive e Bagnasco fanno dell’esperienza la loro arma vincente”.

Se dovesse individuare un momento clou per questo finale di 2019 quale indicherebbe?

“A mio avvio il secondo tempo dell’ultima partita contro il Bandito perchè giocavamo su un campo ai limiti della praticabilità a causa della pioggia. Noi siamo squadra giovane e leggera che cerca il palleggio e riuscire a vincere quella gara, seppur contro una squadra leggermente attardata in classifica, è stato un segnale importante che ci dimostra di saper venir fuori dalle situazioni difficili anche andando in inferiorità numerica”.

Dove possono arrivare il Savigliano e mister Barale?

“Dirlo adesso è molto difficile. Quando siamo partiti l’obiettivo era fare il meglio possibile con una squadra molto giovane. Cercheremo di lavorare tantissimo, come fatto in questi mesi, per arrivare il più in altro possibile. Siamo società giovane ma ambiziosa con un florido settore giovanile alle spalle. E’ importante che la prima squadra rispecchi il lavoro di tutti quegli allenatori ed i ragazzi che lavorano settimanalmente nel vivaio. Guarderemo la classifica all’ultima giornata cercando di arrivare tra i primi. Il lavoro svolto sinora ha dato buoni frutti ma non dobbiamo pensare di aver già vinto qualcosa, dobbiamo continuare in questa direzione. Noi ci proviamo, mantenendo il nostro tipo di gioco basato sul tentativo di palleggio, in una categoria dove spesso spiccano altre qualità. Sono orgoglioso di essere arrivato in prima squadra e mi piacerebbe fare il salto con questi ragazzi in una categoria superiore, se non ora il prossimo anno”.

BaNNER