IDEA AWARDS 2019 – Sono 17 i candidati per il premio di MIGLIOR ATTACCANTE: scopriamoli!

0
1436
I 17 candidati

Ora, il piatto forte. Gli Idea Awards 2019 si avvicinano e, per noi, è ora tempo di svelarvi i candidati al premio di MIGLIOR ATTACCANTE, da sempre il più ambito e che desta le maggior attenzione di sportivi ed appassionati del calcio made in Granda: per questa edizione i nomi si sprecano, con ben 17 bomber in lista.

SERIE D – Sono tre i nomi che escono dal massimo campionato dilettantistico: così come Samuele Scotto (in nomination fra i Difensori), un altro “millennial” è esploso con la maglia del Fossano: si tratta di Giacomo “Jack” Galvagno, classe 2000, che si è ritagliato uno spazio importante negli schemi di mister Viassi dopo il ritorno dalla Juventus, in un anno per lui di svolta. Dopo la vittoria dell’Eccellenza, il debutto in Serie D con i primi importanti gol e dimostrando di essere già all’altezza della categoria, al di là dei numeri (finora sono 4 i centri in campionato); nel tridente biancoblu, ha saputo farsi spazio invece Salif Sangare, che ha vissuto un anno solare totalmente in Serie D, passando dalla Pro Dronero (5 reti da esterno d’attacco nonostante la retrocessione) al Fossano, appunto dove, arrivato a fine mercato (il 30 agosto) ha saputo esprimere già tutte le sue qualità, con gol importanti per il cammino fossanese.

In un 2019 fra luci ed ombre, un punto di riferimento imprescindibile per le sorti del Bra è stato senza dubbio Francesco “Ciccio” Casolla: i 18 gol nella passata stagione parlano chiaro, mentre, nonostante il complicato girone di andata, sono già 5 i centri nel campionato in corso, con la consapevolezza che, se i giallorossi vorranno risalire la china nel Girone A, non potranno che affidarsi alle giocate del suo numero 17.

LA “VECCHIA GUARDIA” – Mai come in quest’anno, hanno risuonato in Granda i gol degli attaccanti navigati nelle categorie regionali. A partire da Fabricio Porcel De Peralta, classe 1986, che, a Saluzzo, ha ritrovato l’ambiente ideale per tornare a colpire sotto porta: dopo i 9 della scorsa stagione (divisa però con la maglia dell’Albese), l’ex Busca, Pro Dronero e Bra è l’attuale co-capocannoniere del campionato, con 9 centri, trascinando in altissimo i granata di Boschetto; sempre in Eccellenza, ha già lasciato il segno Marco Montante nel Corneliano Roero: 8 reti nella prima metà di campionato per il 35enne ex Cuneo e Bra, il quale a tratti si è dimostrato un lusso per la categoria.

Due bomber di razza arrivano invece dalla Promozione: il primo è una conferma, Manuele Brino reduce dai 18 con il Pedona nel 2018-19 e fra le bocche di fuoco dell’ambiziosa Albese di mister Perlo; il secondo è Momo Sellam, che entra a pieno diritto in questa lista: gli ottimi risultati dell’Infernotto di Ghio dipendono anche dalle tante reti del suo bomber principe, ben 18 nella scorsa annata, già 7 nella finora positiva in corso.

LE CONFERME – Non mancano i bomber ancora una volta in nomination: a partire dal trionfatore dell’edizione 2018, Gioele Fenoglio. Il centravanti dell’Azzurra non ha patito il salto di categoria dopo il trionfo in Prima: archiviato lo scorso campionato con 33 gol, il numero 9 gialloblu ha ripreso esattamente da dove aveva lasciato anche in Promozione, chiudendo il girone d’andata a quota 14 ed in vetta alla classifica marcatori.

Restando in Promozione, altra candidatura anche per Igor Pepino, punto di riferimento assoluto per il reparto offensivo del Pedona, sia targato Tallone che Zappatore. Ed i numeri lo dimostrano: 21 volte a segno nel 2018-19, ben 9 nella prima parte del 2019-20. Tornando in Eccellenza, in nomination anche Fabio Magnino, fra i trascinatori della Giovanile Centallo nella cavalcata che ha portato alla promozione (con 18 gol): anche nella stagione in corso, in cui i rossoblu di Bianco giocano per salvarsi, il bilancio resta positivo, con l’ex Tre Valli 4 volte a referto.

LE POSSIBILI SORPRESE – Occhio alle novità. In Eccellenza, ecco Andrea Dalmasso: da sempre l’uomo dei “gol pesanti” dell’Olmo, nel 2019 ha trovato la sua definitiva consacrazione con i colori grigiorossi, oltre che la continuità di rendimento sotto porta, con 6 reti in questo campionato dopo i 13 in quello passato; discorso simile anche per Piergiorgio Modini: l’ex Beretti del Cuneo ha saputo, con la maglia del Moretta, esprimere al meglio tutto il suo talento, anche in questo 2019-20 in cui i biancoverdi si ritrovano a lottare con i denti per evitare i playout. Sono 6 gli acuti dell’attaccante di mister Dessena, che punta a perlomeno ripetere i 15 dello scorso torneo.

Poi altri tre nomi dalla Promozione: l’ex Pro Dronero Luca Colaianni, finalizzatore decisivo per la Cheraschese (13 gol per lui); Mouhamadouf War, grande protagonista con la maglia della Saviglianese in Prima (14 gol) ed oggi fra le fila del Sommariva Perno; chi ha lasciato la Sommariva Perno per passare alla Santostefanese, è stato Federico Marchisio, che anche in Valle Belbo ha confermato le proprie buone doti in area di rigore (4 gol nel Girone D).

CHI HA LASCIATO LA GRANDA – Chiudiamo questo lungo elenco con due centravanti che, in estate, hanno salutato la provincia di Cuneo dopo aver comunque lasciato il segno. E per questo si guadagnano una nomination: Vincenzo Alfiero (vincitore dell’edizione 2016), ora a Canelli dopo i 23 pesantissimi con il Fossano in Eccellenza; Abdoulaye Sall, volato in Lega Pro, all’Imolese, dopo essere esploso, improvvisamente, con la Pro Dronero: le sue 14 reti (più due nella Rappresentativa di Serie D), sono state fra le poche luci di un’annata chiusa con la retrocessione dei “Draghi”.

IDEA AWARDS 2019 – NOMINATION MIGLIOR ATTACCANTE

Francesco Casolla (Bra)

Giacomo Galvagno (Fossano)

Salif Sangare (Pro Dronero/Fossano)

Marco Montante (Corneliano Roero)

Fabio Magnino (Giovanile Centallo)

Piergiorgio Modini (Moretta)

Andrea Dalmasso (Olmo)

Fabricio Porcel De Peralta (Saluzzo)

Gioele Fenoglio (Azzurra)

Luca Colaianni (Piscineseriva/Cheraschese)

Mohamed Sellam (Infernotto)

Manuele Brino (Pedona/Albese)

Igor Pepino (Pedona)

War (Saviglianese/Sommariva Perno)

Federico Marchisio (Sommariva P./Santostefanese)

Abdoulaye Sall (Pro Dronero/Imolese)

Vincenzo Alfiero (Fossano/Canelli SDS)