Serie D: il Fossano si ferma a Sarzana. Mobilio e Diallo fanno volare la Fezzanese

L'anticipo della quinta giornata di Serie D (Girone A) finisce 3-1 per i biancoverdi

0
338
Fabrizio Viassi

Si arresta a Sarzana la corsa del Fossano che incassa la seconda sconfitta in campionato (e su tre trasferte) rimanendo così fermo a quota 7, al termine di una sfida con la Fezzanese in cui, dopo una mezz’ora in parità, i biancoblu hanno dovuto rincorrere.

Fatale per i ragazzi di Viassi la giornata “sì” del tridente spezino formato da Diallo, Saporiti e, soprattutto, Addiego Mobilio, assoluto protagonista del match con una doppietta, che trascina i suoi alla quarta vittoria su quattro sfide giocate, in attesa di recuperare i 90′ con il Savona.

Il bomber biancorverde è pericoloso già in apertura quando, con un gran sinistro dal limite, impegna Merlano; sempre nei primi 10′ altre due chance per i padroni di casa con Diallo che prima ci prova incrociando il tiro ma non trovando il bersaglio di poco, poi (al 9′) scappa sulla sinistra mettendo in mezzo per lo stesso Mobilio, che non ci arriva per un soffio.

Il Fossano si vede al 13′, quando Romani crossa per Mitta, anticipato al momento di concludere, di testa, da Zavatto.

La più grande occasione sullo 0-0 arriva però superata la mezz’ora: dopo una bella azione manovrata, Monacizzo, liberato al tiro, batte dal limite centrando in pieno la traversa. Vantaggio ligure solo rimandato: al 33′ Coviello tocca male di testa provando ad alleggerire un lancio lungo proveniente dalle retrovie avversarie, favorendo l’incursione di Mobilio che, al volo, non lascia scampo a Merlano, 1-0.

Il raddoppio arriva prima dell’intervallo: errore di Giraudo, Mobilio è ancora rapace a trafiggere Merlano, per il 2-0 con doppietta personale. Gli ospiti, però, ci proveranno ad inizio ripresa: subito un colpo di testa di Mitta viene deviato in corrner, sul quale svetta Giraudo, il quale insacca e riapre i conti.

Il Fossano c’è e va vicino al pari: prima Mitta calcia alto da buona posizione, poi, al 55′ Greci è chiamato all’intervento sul rasoterra di Romani. La Fezzanese, però, viene fuori proprio nel momento di maggiore difficoltà: al 61° lancio lungo per Diallò che parte di potenza, entra in area e infila Merlano per il 3-1.

Nell’ultima mezz’ora, nonostante la girandola di cambi, i biancoblu non riescono a riaprire la partita. Fezzanese che resta a punteggio pieno, niente da fare per il Fossano, atteso domenica prossima dal match casalingo, al “Pochissimo”, contro la Caronnese.

Fezzanese – Fossano 3 – 1

Reti: 33° e 41° Addiego Mobilio (FE), 50° Giraudo (FO), 61° Diallò (FE)

Fezzanese: Greci, Castagnaro, Zavatto, De Martino (46° Gavini), Cerchi (78° Dell’Amico), Grasselli, Monacizzo, Cantatore (69° Terminello), Addiego Mobilio (78° Valente), Diallò, Saporiti (74° Bonfiglioli). All. Sabatini

A disp.: Bleve, Bongiorni, Delvigo, Tivegna.

Fossano: Merlano, Boloca, Scotto, D’Orazio (60° Bergesio), Cristini, Galvagno, Romani (86° Massucco), D’Ippolito (76° Bertoglio), Giraudo, Coviello (72° Brondino), Mitta (65° Sangarè). All. Viassi

A disp.: Gaia, Campana, Madeo, Zeni.

Arbitro: Sig. Valerio Vogliacco di Bari

Assistente N°1: Sig. Federico Laici di Valdarno

Assistente N°2: Sig. Giuseppe Luca Lisi di Firenze

Note: ammoniti Monacizzo (FE) e Addiego Mobilio (FE), angoli 7 – 7, rec. 1’ e 4’