Tradizione e novità per la 92^ edizione della Mostra Ortofrutticola “Città di Cuneo” (VIDEO)

La manifestazione, che si svolgerà a San Rocco Castagnaretta dal 6 all'8 settembre, è stata presentata presso l'azienda agricola "Giordano Mario" e vedrà la presenza dei Discepoli di Escoffier

0
256

Tradizione e novità sono gli ingredienti che si incontrano per dare vita alla 92^ edizione della Mostra Regionale Ortofrutticola “Città di Cuneo”, in programma nella frazione di San Rocco Castagnaretta dal 6 all’8 settembre. E proprio a San Rocco Castagnaretta, presso l’azienda agricola “Giordano Marco”, è stata ufficialmente presentata la manifestazione.

Come ogni anno, lungo viale San Sereno verrà esibita la migliore selezione di frutti e ortaggi del nostro territorio, in vetrina all’interno del padiglione unico coperto. Nell’area espositiva troveranno posto i diversi consorzi di tutela legati all’agricoltura, al fine di far conoscere al pubblico quei prodotti già apprezzati anche fuori dall’ambito locale, come il porro di Cervere, l’aglio di Caraglio, la patata di Entracque, il fagiolo di Cuneo, la mela rossa. Lungo la via di accesso a piazzale Don Marro saranno invece sistemati i banchetti dei produttori agricoli ed in via Demonte verranno esposte le attrezzature d’epoca messe a disposizione dai produttori agricoli del territorio.

“Basta dire che siamo all’edizione numero 92 per capire di cosa stiamo parlando – ha detto l’assessore del Comune di Cuneo Luca Serale -. In vetrina ci saranno i prodotti di eccellenza della nostra produzione agroalimentare, il cavallo di punta del nostro export. La manifestazione continua a crescere e ad essere sempre più accattivante grazie all’impegno delle associazioni di categoria, che investono tempo e denaro in questo evento”. In rappresentanza di Cia, Confartigianato e Coldiretti, erano presenti rispettivamente Sandra Aliotta (“Non potevamo mancare a questo appuntamento, ci spenderemo perché riesca al meglio”), Adriano Rossi (“Questa manifestazione è l’occasione per mettere in vetrina i nostri prodotti”) e Roberto Lingua (“Da 92 anni la Mostra è capace ogni anno di rinnovarsi, siamo felici di farne parte”).

Ha parlato anche il presidente del Comitato San Sereno Mauro Furlan, che ha introdotto la novità principale di questa edizione, la presenza dei Discepoli di Escoffier, ordine internazionale (27 mila membri in tutto il mondo) che si pone l’intento di preservare e promuovere le grandi tradizioni gastronomiche. Dopo l’inaugurazione, che avverrà venerdì 6 settembre alle 20 nell’area del viale San Sereno/piazzale Don Marro, saranno loro a curare la degustazione improntata suoi prodotti oggetto della manifestazione. Ma sarà possibile assaggiare anche la “Bagna Cauda Estiva di mare” del presidente dell’Ordine del Piemonte Claudio Barisone.

Vi proponiamo le sue parole, oltre a quelle dell’assessore Luca Serale.