ELEZIONI 2019: Gian Mario Mina svela il programma di “INSIEME FACCIAMO VOLARE NIELLA TANARO”

Mina: «Vogliamo partire dalle piccole cose, quelle che tutti i giorni possiamo vedere camminando»

0
1430
Insieme Facciamo Volare Niella Tanaro

Il candidato Sindaco di Niella Tanaro, Gian Mario Mina, dopo aver presentato qualche settimana fa, tutti i componenti della sua lista “INSIEME FACCIAMO VOLARE NIELLA TANARO”, ci svela tutti i dettagli del suo programma, spiegando quali sono i punti di forza del paese e le debolezze da rafforzare e valorizzare.

 «Sono a Niella da parecchi anni ed ho imparato ad amare questo paese che mi ha accolto. Un paese ricco di potenzialità anche solo per la sua ubicazione, vicino al mare, a due passi dalle Langhe, dalle montagne e luoghi sciistici e di villeggiatura.» – spiega Gian Mario Mina – «L’autostrada è un ottimo conduttore , comoda alla zona industriale e ai luoghi sopra indicati. Potenzialità assopite e nascoste dalla tendenza a lasciare le cose così, come stanno da anni. Il mio intento, e quello dei componenti la Lista che mi accompagna, è quello di provare a migliorare un poco questo nostro paese. Metteremo tutto l’entusiasmo di cui saremo capaci e tanta energia per far conoscere e lanciare questa isola felice, ma che è giunta ormai al limite della sua sopravvivenza  (senza  disprezzare o sminuire la situazione esistente) cercando però una via verso un futuro migliore possibile e auspicabile per tutti i nostri concittadini. Tanti sono i problemi e gli argomenti da affrontare, ma con il dialogo e la trasparenza si può migliorare! Trasparenza , bilanci chiari e semplificati a disposizione di tutti, riunioni periodiche di informazione … se le persone aderiranno questo vi offriremo».

Ad ispirare la squadra di Gian Mario Mina, le parole delle celebre poesia di Pablo Neruda:

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine ripetendo ogni giorno gli stessi

percorsi chi non parla e chi non conosce

muore lentamente chi evita una passione lentamente muore chi non capovolge il tavolo chi è infelice al lavoro

chi non rischia la certezza per l’incertezza per seguire un sogno chi non viaggia

chi non legge”

 

L’obiettivo della squadra di Gian Mario Mina si concentra sulla bellezza delle piccole cose, quelle che riescono a rendere i cittadini felici di vivere in un luogo…

«Vogliamo partire dalle piccole cose, quelle che tutti i giorni possiamo vedere camminando: più pulizia lungo le vie del paese, abbellimento degli spazi comuni, cura del verde e zone dedicate ai giochi bimbi, maggior cura per le aree cimiteriali da anni trascurate. Attenzione alla viabilità, agli spazi dedicati ai pedoni, ai collegamenti con le frazioni, ripristino dei sentieri caduti in disuso e impraticabili, ma che potranno rinascere ed essere meta di nuove passeggiate con le biciclette, a piedi e a cavallo. Più manifestazioni per far conoscere la nostra zona, perché la natura è ciò e che non manca a Niella!» – spiega il candidato- «La bellezza ed il benessere di un paese, si vedono soprattutto espresse con l’attenzione verso le piccole cose e verso i particolari. Se i cittadini sono soddisfatti del luogo in cui vivono, diventa più semplice anche creare degli incentivi per incrementare il turismo e la filiera ad esso collegata che porta maggior commercio e benessere per tutti».

Vediamo punto per punto tutti i dettagli del programma di “INSIEME FACCIAMO VOLARE NIELLA TANARO

TERRITORIO E AMBIENTE:

  •      Attenzione massima all’ambiente e allo sviluppo del territorio, recupero delle bellezze e ricchezze antiche e/o artistiche esistenti (meridiane, dipinti murari, piloni votivi, manufatti come pozzi, forni antichi, abbeveratoi) segni di una antica cultura rurale preziosa, da non dimenticare ma valorizzare.
  •          Cura aree verdi, pulizia ciclica delle strade principali e secondarie, delle scarpate ad esse prospicienti nonché delle cunette. Potatura alberi da anni trascurati.
  •    –  Abbellimento spazi nelle frazioni con posa di  fioriere  e lancio della iniziativa “adotta un vaso di fiori”. Proposta che faremo ai vicini più prossimi alla fioriera stessa per avere collaborazione alla cura delle cose comuni. Ripristino degli antichi sentieri che collegavano le frazioni al paese per rendere meno isolati i frazionisti ed incentivare il transito dei molti appassionati “camminatori” che stanno usando i sentieri di Landandè. Dotare tali sentieri di alcuni “cestini “ per i rifiuti, per rispettare la natura circostante.
  •           Ampliamento dei percorsi inseriti nella cartina dei tracciati di Landandè con nuovi sentieri presenti nel nostro territorio comunale e con l’inserimento di aree attrezzate per il percorso ginnico. Cura e pulizia dei bidoni adibiti alla raccolta rifiuti sparsi per il paese e  migliorare  la postazione con piattaforme di cemento a supporto della loro stabilità , apporre strutture in legno per proteggerli dalle intemperie e renderne la vista più gradevole.         
  • Aumento del numero delle panchine per favorire la sosta dei passanti e persone anziani. Proposta di tinteggiatura facciate con erogazione di contributo per favorire i privati ad aderire a tale abbellimento. Sui muri di cemento delle strade periferiche e, ove possibile, colorare gli spazi con murales e disegni a tema.

«Nell’ambito del nostro paese erano presenti ed attivi tre Consorzi Agricoli. Intendiamo unirli e crearne uno solo con un nuovo Statuto, e potenziarlo con finanziamenti al fine di ottenere il massimo rendimento sulle manutenzioni e recupero delle strade ad essi afferenti» – spiega Gian Mario Mina.

Recupero dei terreni agricoli incolti (sono circa il 65% del nostro territorio boschi compresi) per far rinascere le culture autoctone e tipiche delle nostre zone (noccioleti, castagneti, vigneti, erbe aromatiche ecc..) al fine di rendere il territorio attorno al paese più accogliente e gradevole alla vista dei cittadini residenti e dei turisti.

Incrementare così, il valore di tali proprietà agricole a favore dei proprietari stessi nonché delle strutture rurali esistenti sui terreni. il bello porta il bello  e alla rinascita graduale!

CULTURA – SPORT – SPETTACOLO

Nel periodo estivo verranno programmate manifestazioni per far conoscere e attirare gente al nostro paese come ad esempio:

  • mostre estemporanee di pittura
  • cinema sotto le stelle
  • artisti in piazza
  • rilancio della fiera tradizionale
  • mercatini periodici (delle pulci, antiquariato)
  • rendere visibili i colori che le borgate hanno adottato e che usano durante le manifestazioni sportive (palio borgate ecc.) tinteggiando le fioriere che verranno piazzate in modo sparso per le vie delle borgate stesse ( giallo, rosso, azzurro, blu e verde)
  • allestimento nuovo campo da basket

SOCIALE             

  • Creazione di un punto di aiuto informatico gratuito e di ascolto per venire in aiuto alle persone in difficoltà. Corsi di primo livello per l’avvicinamento all’uso dei sistemi informatici per principianti.
  • Doposcuola per bimbi disagiati e bisognosi di un aiuto nel fare i compiti.
  • Centro Anziani: spazio di aggregazione sociale tra adulti e giovani in modo da tramandare la manualità ed il gioco alle nuove generazioni (gioco delle carte, dama, scacchi, lavoro di cucito, ricamo, mezzopunto e ai ferri ecc.); coinvolgere un certo numero di persone “anziane” nel controllare il territorio e riferire al Consigliere preposto.
  • Non solo libri”: Biblioteca Multimediale e Classica

PROTEZIONE CIVILE

  • Pubblicizzare questa fondamentale associazione di volontari che amano e dedicano parte del loro tempo libero al paese, ampliandone il numero con forze giovani .
  • Aumentare il parco delle attrezzature indispensabili per interventi di prevenzione del territorio

SVILUPPO ED ECONOMIA

  • ZONA INDUSTRIALE: Si prevede una politica di accordi fiscali al fine di favorire ed incrementare l’occupazione.
  • “I MORTI IN PIEDI”: sono quelle strutture di proprietà del Comune che durante i mandati amministrativi precedenti , non hanno trovato una collocazione definitiva e redditizia tale da portare introito nelle casse comunali. Intendiamo dare loro una sistemazione definitiva (ex scuola elementare di Val Morej e Casa Galvagni ) al fine di utilizzare queste strutture al meglio.
  • COMMERCIO: tutto l’introito derivante dal peso pubblico comunale verrà convogliato direttamente nelle casse del nascente unico Consorzio Agricolo, al fine di utilizzare tali fondi come contributo dovuto al sostentamento di questo consorzio
  • COLLEGAMENTI di INTERNET: si intende contattare le ditte specializzate per l’attivazione della fibra ottica su tutto il territorio comunale e , in particolar modo, nella zona industriale;
  • AREA ECOLOGICA:
  • Casetta dell’ Acqua: Posizionamento in un punto strategico di una Casetta per l’erogazione a basso costo;
  • Possibilità di installare un compattatore per il riciclo delle bottiglie di plastica. Il recupero, fatto con apposita tessera, darà diritto all’accumulo di un credito che dovrà essere necessariamente speso nelle attività commerciali di Niella Tanaro. Questo darà origine ad un doppio effetto di risparmio sia  sulla  bolletta dei rifiuti/raccolta differenziata con meno passaggi che come guadagno dei cittadini e negozianti locali.
  • A seguito dell’adesione della attuale amministrazione (peraltro condivisa anche dal gruppo di minoranza) al Progetto di Riqualificazione Energetica del Palazzo Comunale , si prevede – a maggior tutela e rispetto dell’ambiente – di sviluppare tale progetto con l’inserimento di apposita colonnina, idonea alla ricarica gratuita delle auto elettriche e delle biciclette. Tale colonnina sarà alimentata con l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico a cui sverrà collegata.

Gian Mario Mina si rivolge infine alla popolazione con queste parole: «Con la vostra fiducia vorremmo provare a fare i nostri passi verso una graduale crescita ed anche un piccolo cambiamento darà il segno di inizio ad una svolta per Niella Tanaro. Noi metteremo volontà e buone intenzioni, ma la decisione della scelta verso il cambiamento spetta solo ai cittadini elettori».