Volley B/M: doccia fredda per la Mercatò Alba, a Romagnano è 3-0

0
153

Doccia ghiacciata per la Mercatò Alba che, dopo aver riassaporato sabato scorso la gioia della vittoria con la Pro Patria, cade rovinosamente sul parquet di Romagnano Sesia contro un Erreesse Pavic in piena lotta per non retrocedere. Un 3-0 senza attenuanti, quello rimediato dai langaroli, che combattono ma cedono malamente il primo parziale per 26-24, lasciando poi andare gli altri due parziali a 21 e a 23 tornando a casa con più di un punto interrogativo. “Non so neppure io come giustificare questa sconfitta, non ho appigli, non ho motivazioni – afferma coach Lele Negro – Siamo andati a Romagnano ad affrontare una squadra che in settimana aveva allontanato l’allenatore e questa era stata la prima cosa che avevo sottolineato ai miei ragazzi, perchè nel bene o nel male un allenatore esonerato smuove sempre qualcosa, vanno a cambiare alcune dinamiche e tu non sai se cambino nel bene o nel male, quindi avevo pregato i miei ragazzi di fare attenzione. In più abbiamo giocato in una palestra un po’ particolare, quindi c’era anche l’adattamento iniziale, però dopo aver messo in guardia i miei giocatori devo dire che abbiamo iniziato bene e le premesse per portare a casa un buon risultato c’erano tutte. Bene a muro, bene nelle rigiocate, bene in battuta…è andato tutto bene fino al 21-24 dove, invece che chiudere il set, siamo riusciti a farli rientrare in partita sul 24-24 e regalargli poi il set 26-24. A questo punto è subentrata un po’ di paura che ci siamo portati dietro nel secondo set, loro hanno continuato a battere bene, noi dopo essere stati dietro per buona parte del set siamo riusciti a rientrare, però con un paio di errori nel finale anche questo parziale è andato perso. Nel terzo ho cercato di modificare qualcosa nel sestetto di partenza, siamo partiti bene, siamo sempre stati avanti sino a metà parziale dove, con un paio di muri, Romagnano ci ha recuperato, ci ha superato e a questo punto non siamo più riusciti a reagire. E’ una situazione strana, sottolineare cosa non sta funzionando non serve a nessuno, noi come staff dobbiamo ritrovare un filo logico e un po’ di testa mentre si analizzano le cose in allenamento. Cosa non va è sotto gli occhi di tutti, nessuno lo sta ignorando, dobbiamo capire come fare girare le cose che oggi ci vanno storte, e per farlo non possiamo fare altro che darci sotto in palestra sin da lunedì”.