Serata dedicata all’operetta al Magda Olivero di Saluzzo

0
105
Paolo Antognetti

“Tace il labbro … arie e duetti d’operetta” è il titolo dell’appuntamento musicale con cui l’Associazione Amici del Teatro e della Musica “Magda Olivero” apre la propria stagione di attività culturali. L’iniziativa è in programma lunedì 21, alle ore 21 presso il Teatro “Magda Olivero”, in via Palazzo di Città. Sarà un ventaglio di pagine dedicato alle principali arie delle principali operette di scuola italiana, viennese ed ungherese l’appuntamento musicale, organizzato appunto dall’Associazione Amici del Teatro e della Musica “Magda Olivero”, ha il sostegno del Comune di Saluzzo, della Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale e della Fondazione Cassa di risparmio di Saluzzo. Ad eseguire le arie ed i duetti saranno il soprano Alessandra Foschiatto ed il tenore Paolo Antognetti, accompagnati al pianoforte dal maestro Luca De Marchi, artisti che vantano un brillante curriculum. Saranno eseguiti da “La vedova allegra” di Franz Lehár i brani: “E’ scabroso le donne studiar”, “Romanza della Vilija”, “Vo’ da Maxim allor”, “Le sirene del ballo” e “Tace il labbro”. Seguirà l’aria “Tu che m’hai preso il cor” tratta da “Il paese del sorriso” sempre di Franz Lehár;“Al cavallino è l’Hotel più bel” da “ Al cavallino bianco “ di Ralph Benatzky e Robert Stolz; da “Il paese dei campanelli” composta da Carlo Lombardo (di cui ricorre il sessantesimo anniversario della morte) e musicata da Virgilio Ranzato, verranno eseguiti il celeberrimo “Fox della luna” e “La giavanese”. Da “La duchessa del Bal Tabarin” sempre di Lombardo, firmata con lo pseudonimo di Leon Bard, verrà proposta la conosciuta aria “Frou Frou del Tabarin”. Sempre dal repertorio di Lombardo e Ranzato sarà eseguita “O cin-ci-là”, tratta dall’omonima “Cin-Ci- Là”. Non mancherà di Lombardo il brano “Spesso a cuori e picche” dalla “Madame di Tebe” mentre dal “Ballo al Savoy”, musicata da Paul Abraham su libretto di Alfred Grünwald e Fritz Löhner-Beda, verrà eseguito il brano “Toujours l’amour”. L’ingresso alla serata è libero.