Under 15 – Cuneo k.o. con la Pro Patria, Boscarino: “Prestazione convincente nonostante il risultato”

I biancorossi battuti 1-0 a Busto Arsizio, non senza recriminazioni per l'arbitraggio

0
345

A due settimane dalla sconfitta contro la Pro Vercelli, dopo il turno di riposo e il rinvio del recupero contro il Novara, l’Under 15 del Cuneo torna in campo a Busto Arsizio contro i pari età della Pro Patria: match amaro per i 2004 biancorossi, battuti 1-0 e fermi a quota 6 in classifica.

E’ soddisfatto della prestazione dei suoi mister Sergio Boscarino: “A noi la soddisfazione di aver imposto il nostro gioco per tutta la durata della gara, a loro però i tre punti. La squadra ha fatto una prestazione convincente, decisamente superiore a quella dei padroni di casa che hanno solamente pensato a contenerci per poi ripartire in contropiede senza mai riuscire a tirare nella nostra porta per tutta la partita. Da parte nostra abbiamo provato a vincerla con determinazione creando due grosse palle gol nel primo tempo sprecate da Lardo e Montanaro e dalle due traverse colpite nella ripresa. Ci sarebbe già stato di che rammaricarsi per il pari ma perdere per un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un’errata interpretazione del regolamento ci ha fatto davvero male”.

Per Boscarino, insomma, c’è spazio anche per le recriminazioni arbitrali: “Purtroppo il direttore di gara a fine partita ci ha spiegato la sua interpretazione ma è risultata completamente errata pure agli sportivissimi dirigenti della Pro Patria. Se un giocatore in nettissimo fuorigioco partecipa all’azione (e l’arbitro ha ammesso di aver visto il giocatore in fuorigioco) e successivamente subisce un fallo da rigore l’arbitro non può assegnare il penalty ma deve sanzionare il fuorigioco”. Al di là degli errori arbitrali, però, il tecnico biancorosso mette da parte gli alibi: “Resta il fatto che questo spiacevole episodio sarebbe risultato completamente ininfluente in termini di risultato se fossimo stati più concreti nelle occasioni che abbiamo creato. Questo ci deve servire di lezione per il futuro se vorremo aggiungere il risultato positivo ad una prestazione decisamente buona”.