Alba, inaugurati i nuovi locali del Liceo Artistico ed il Liceo Musicale (VIDEO)

0
851

Mattinata di inaugurazioni quella di oggi ad Alba: la sede del Liceo Scientifico Leonardo Cocito, un tempo caserma e scuola per allievi Carabinieri, da ieri è diventata anche la casa degli studenti del Liceo Artistico Pinot Gallizio, che nel 30° anniversario dalla sua fondazione trova finalmente una sistemazione permanente dopo la parentesi nei locali della Maddalena in Via Maestra.

A darne l’annuncio è stato il preside Luciano Marengo, che insieme al Sindaco di Alba Maurizio Marello e all’Assessore Regionale all’Istruzione Giovanna Pentenero si è detto entusiasta per l’inaugurazione dei nuovi locali: <<A suo tempo fu già una conquista trasformare questi edifici da caserma in una scuola, da oggi anche gli studenti dell’artistico avranno a disposizione uno spazio in cui potranno esprimere al meglio le proprie capacità>>. Il primo cittadino ha invece sottolineato l’importanza del lavoro di squadra nella realizzazione di questo progetto, che ha coinvolto non solo gli enti provinciali e regionali e le cariche politiche, ma che ha anche visto la collaborazione dei dirigenti scolastici, degli studenti e, ultimi ma non per importanza, di abili addetti ai lavori, che hanno garantito sulla sicurezza e sull’adeguatezza dei locali realizzati, elemento quantomai importante e soprattutto di attualità. Dopo l’inaugurazione è andata in scena la performance del coro del Liceo Classico Govone di Alba, seguita dall’intitolazione della sala insegnanti all’ex insegnate Anselma Morando, scomparsa qualche tempo fa, e dal ricordo della figura di Pinot Gallizio da parte di Tonino Buccolo e della professoressa di storia dell’arte Giusi Sereno.

La mattinata è proseguita presso il Liceo Leonardo Da Vinci, che oltre al linguistico e alle scienze umane si è arricchito con l’indirizzo musicale. Orgoglioso e felice il preside Alessandro Zannella, che ha dichiarato:<<Quella del liceo musicale è un’idea che mi è venuta due anni fa, e man mano che prendeva corpo ho ricevuto il prezioso appoggio non solo del Comune, ma anche dei ragazzi, delle famiglie e di tutto il corpo insegnanti. Trovo che sia importante avere un indirizzo musicale ad Alba, in quanto per molti ragazzi della zona sarebbe risultato difficile raggiungere gli istituti di Cuneo, Alessandria o Torino. La formazione degli studenti è il fine primario di questa iniziativa, che mira anche alla valorizzazione della musica e della sua rilevanza culturale>>. Tanta soddisfazione anche nelle parole dell’Assessore Regionale all’Istruzione Giovanna Pentenero: <<Questo liceo va ad integrare un’offerta formativa invidiabile sul nostro territorio>>.