Motori – Manx Gp: domina il maltempo! Curinga torna in pista dopo una settimana

0
879

Una leggenda narra che, una volta arrivati sul posto, bisogna farsi amici i numerosi folletti che popolano l’Isola di Man, in quando potrebbero essere molto dispettosi. E sembra proprio che quest’anno, almeno nei primi giorni delle prove, qualcuno non l’abbia fatto e che pertanto i folletti non abbiano gradito la presenza dei motociclisti sul loro territorio.

Il maltempo ha provocato l’annullamento delle prove di sabato 18 agosto dopo soli due giri e, per lo stesso motivo, pioggia e vento, sono saltate anche quelle di lunedì e martedì mentre mercoledì un incidente, che ha richiesto la sistemazione e la pulizia del percorso, ha fatto slittare il programma, impedendo a Francesco Curinga, pilota del Bemar Racing Team di Cuneo, che prende parte alle gare del Junior e Senior manx GP, di sfruttare il suo turni di prova, in quanto era scesa ormai l’oscurità.

C’è da precisare che al Classic Manx GP scendono in gara diverse categorie: Newcomers, Road Racer Junior e Senior, Lightweight e Ultralightweight ed in seguito i piloti dello Junior e Senior Manx GP, quindi il nostro Curinga è sempre tra gli ultimi ad affrontare il tracciato.

Al giovedì sembrava che fosse la volta buona, ma pioggia e forte vento hanno fatto sospendere ancora una volta le prove prima che il pilota della Honda CBR 600 RR Bianco Moto potesse prendere il via.

Rimandato tutto pertanto al venerdì, quando erano previsti due turni di prove pomeridiane. Il turno del pomeriggio è stato cancellato per i soliti motivi, così Francesco Curinga ha collezionato la quinta sessione di prove persa! Poi, fortunatamente il meteo ha consentito di svolgere una sessione intera di prove, con il pilota del Bemar Racing Team che è stato molto cauto, piazzandosi in quarantasettesima posizione.

Dopo le gare del Classic TT e delle Junior Race, disputate al sabato, finalmente con una giornata di bel sole, si attendono le gare del lunedì, riservate alle altre categorie.

“Finalmente, dopo molte delusioni, venerdì ho potuto effettuare un intero turno di prove – ha riferito Francesco Curinga -, anche se non ho forzato più di tanto. Nel turno successivo sono sceso ad un ottimo 19’,59”, pur avendo trovato molto traffico. In attesa della gara, ringrazio gli amici di Badalucco e tutti gli altri e, naturalmente, i miei sponsor: Bemar Racing Team, Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile, Fortec e Vernicenter”.

 

c.s.