Il Migranti Film Festival sigla una collaborazione con il Sudestival di Monopoli

0
132

Il Migranti Film Festival, organizzato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, è un progetto culturale che pone attenzione ai fenomeni migratori e alla costruzione di una comunità inclusiva.

 

Il sottotitolo del Migranti Film Festival è “Culture in viaggio” e racconta il momento dell’incontro tra le due culture, quella che arriva e quella che accoglie, come momento positivo di conoscenza dell’altro, di confronto e di arricchimento reciproco.

 

Uno degli obiettivi del festival è dunque quello di creare collegamenti tra le differenti radici, le identità, le culture, le comunità, le persone ed è così che inizia il progetto di costruzione di un ponte tra il Migranti Film Festival e il Sudestival, importante festival cinematografico che ha luogo in Puglia, a Monopoli.

 

Il Sudestival, arrivato alla sua 19ª edizione e conosciuto per la qualità delle sue opere prime, si articola in otto serate con inizio il 26 gennaio e chiusura il 16 marzo ed ha due sezioni, una dedicata ai cortometraggi e una ai lungometraggi.

 

“La strada delle voci in viaggio” sarà cinematograficamente la parola chiave dei rispettivi ambiti di interesse per raccontare la collaborazione del Migranti Film Festival con il Sudestival.

 

Una strada che renderà il Migranti Film Festival un vero evento “migrante”, perché la collaborazione con il Sudestival sarà soltanto la prima tappa di un percorso di proiezioni e incontri che attraverseranno l’Italia all’interno di rassegne e spazi culturali.

 

“Nasce un legame che porterà confronti costruttivi e riflessioni concrete attraverso un collage dinamico di storie, di immagini e di sentimenti” spiega a questo proposito il direttore artistico del Migranti Film Festival Dario Leone.

 

Il Migranti Film Festival avrà quindi una sorta di vetrina a Monopoli con i suoi 8 cortometraggi in concorso e, all’interno della selezione dei lungometraggi del Sudestival stesso, si occuperà di selezionare il film che saprà meglio rappresentare la strada delle voci in viaggio, il quale verrà proiettato a Pollenzo durante l’edizione del Migranti Film Festival 2018.