Il Comune di Verzuolo approva l’ordine del giorno sulla crisi Burgo

0
413

Nella serata di lunedì 23 ottobre il Consiglio Comunale di Verzuolo ha approvato l’ordine del giorno proprio sulla questione interpellando il Vice Ministro Andrea Olivero, l’Assessore Regionale Gianna Pentenero, la Direzione Burgo, i Sindacati ed i Sindaci delle Valli Varaita e Po.

 

Ecco il testo completo dell’ordine del giorno:

 

Il Consiglio comunale di Verzuolo nella sua seduta del 23 ottobre ha approvato all’unanimità il seguente ordine del giorno:

 

ORDINE DEL GIORNO

 

Il Consiglio comunale di Verzuolo riunito il 23 ottobre a seguito della riunione del “Consiglio comunale aperto” alle forze sociali ed imprenditoriali, alle Istituzioni ed ai Parlamentari, sulla grave situazione occupazionale che ha colpito la Cartiera Burgo

 

ESPRIME

 

Vicinanza e solidarietà ai lavoratori Burgo e dell’indotto che sono stati colpiti dal provvedimento

 

CHIEDE

 

All’Azienda di sospendere la procedura di licenziamento al fine di discutere il “piano industriale” che dovrà prevedere interventi sulla linea ottava e nona, per garantire il futuro dello stabilimento di Verzuolo

 

CHIEDE

 

Alla Regione Piemonte di continuare a svolgere il ruolo attivo tramite il “tavolo di crisi” al fine di ottenere l’intervento dell’Azienda

 

CHIEDE

 

Al Ministero dello Sviluppo Economico  ed al  Ministero del Lavoro e delle politiche sociali  la disponibilità di accompagnare il progetto che emergerà dal “tavolo regionale” anche con la costituzione di un livello proprio di intervento per il gruppo Burgo al fine di ottenere la dichiarazione di “crisi del settore”

 

CHIEDE

 

Ai Parlamentari, Consiglieri Regionali eletti in Provincia di Cuneo, alla Provincia di seguire con attenzione ed impegno la vicenda, anche con particolare attenzione al ruolo delle banche

 

AUSPICA

 

Che la Conferenza dei Sindaci del Saluzzese sostenga tutte le iniziative utili alla difesa di posti di lavoro ed  assuma decisioni finalizzate all’incremento dell’occupazione nella zona con politiche di rilancio e di sviluppo del territorio saluzzese. Funzionale all’obiettivo sarà la conquista del livello istituzionale intermedio tra Comuni e Regione quale ruolo di rappresentanza e di autonomia territoriale.

 

SI IMPEGNA

 

Per quanto di competenza ad attivare politiche fiscali, tributarie ed urbanistiche per favorire insediamenti di imprese ed incrementare l’occupazione.

 

SOSTIENE

 

L’iniziativa del Sindaco che ha convocato le rappresentanze delle parti (Azienda, lavoratori) per il ripristino di rapporti e relazioni