Grande successo per Artico | Oltre 20 appuntamenti e più di 30 artisti hanno animato la città nella tre giorni braidese

0
378

Grande successo per Artico, il nuovo festival estivo di Switch on Future, che dal 30 giugno al 2 luglio ha portato a Bra oltre trenta artisti da tutta Italia, coinvolgendo il numerosissimo pubblico in più di venti appuntamenti.

Nato quasi per scherzo da un gioco di parole, Artico (ovvero Arti&co.) non ha deluso le aspettative, presentandosi fin da questa prima edizione come una straordinaria e refrigerante commistione di eventi artistici e gastronomici, con lo sfondo della suggestiva cornice di piazza Caduti.

Il festival si è aperto venerdì 30 giugno con un’esclusiva anteprima: l’inaugurazione della mostra a Palazzo Mathis di Tutto Jacovitti, che sarà visitabile fino al 27 agosto 2017. Nata in occasione del ventennale dalla scomparsa del fumettista Benito Jacovitti e in contemporanea all’anniversario dei sessant’anni dalla creazione del celebre personaggio Cocco Bill, la mostra celebra il maestro del fumetto italiano e i suoi personaggi più famosi.

Non sono mancati i momenti musicali, che hanno richiamato l’attenzione del pubblico proveniente da tutto il nord Italia. Tra questi il concerto di Dente, che ha coinvolto e fatto cantare nella serata di sabato, mentre il gran finale del festival è stato affidato al gruppo milanese emo-core Fine Before You Came.

Ampio spazio è stato dedicato al fumetto e all’illustrazione, con alcuni degli artisti più interessanti del momento sulla scena nazionale tra gli ospiti: fra questi, Matteo Berton, la fumettista novarese Veronica “Veci” Carratello e l’illustratrice per l’infanzia Maurizia Rubino.

Nel pomeriggio della domenica, Gianni Tetti ha incantato i presenti leggendo alcuni brani estratti dal suo ultimo romanzo Grande nudo, che gli è valso quest’anno una candidatura per il Premio Strega.

Tra le novità di quest’anno, l’allestimento di un palco off, che ha ospitato eventi e concerti ricercati e originali allo stesso tempo, dalla presentazione del nuovo album dei Cabrera al folk del duo Byenow a Bob Corn, il cantautore emiliano che ha girato il mondo con la sua chitarra e le sue storie.

Molto partecipati infine inoltre i workshop dedicati al cinema, con una ricca e variegata selezione di alcuni dei migliori cortometraggi presentati al Piemonte Movie gLocal Film Festival e il laboratorio che ha portato gli spettatori alla scoperta del cinema di animazione contemporanea.

Il progetto è realizzato grazie al sostegno di “Funder35 – l’impresa culturale che cresce”, Il bando annuale rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro composte in prevalenza da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme.

L’appuntamento è per la prossima edizione di Artico nel 2018!
www.switchonfuture.it
#Artico

L’ASSOCIAZIONE
Switch on Future è un’associazione culturale nata nel 2012 che valorizza e sostiene gli artisti nella realizzazione del loro percorso e ne favorisce l’incontro con il pubblico. Tramite il portale online, i concorsi e gli eventi offre spazi di espressione e di confronto, creando una rete tra talenti.
Tutte le ultime notizie sull’evento e sulle attività dell’associazione sono reperibili sulla pagina Facebook dell’evento e su switchonfuture.it

 

Jacovitti – foto Roberto Fortunato)