Estate al castello e parco di Racconigi | Aperto dal martedì alla domenica è la meta ideale per una giornata tra arte e storia, natura e paesaggio e, nel corso dell’estate, propone un ricchissimo programma di eventi, laboratori, spettacoli e musica

0
581

Luogo di grande fascino, il castello di Racconigi ed il suo parco sono la meta ideale per chi nel corso dell’estate ha voglia di immergersi nelle suggestioni della natura e della storia.

Riprendendo l’atmosfera spensierata delle villeggiature reali, si può trascorrere una magnifica giornata all’aperto con i bambini, con la famiglia, con gli amici in un’atmosfera romantica e suggestiva.

Nella quiete del parco si possono fare riposanti passeggiate in carrozza, gite in bici, e poi picnic all’ombra degli alberi secolari, una sosta relax nella caffetteria allestita nella Dacia russa, una camminata col proprio amico a quattro zampe (benvenuto, purché al guinzaglio) osservando le maestose cicogne e le altre specie protette che abitano il parco.

Visitando il castello si vive l’emozione di una amatissima dimora di villeggiatura, una casa che affianca agli ambienti aulici quelli più intimi e privati, nei quali tutto sembra sospeso ad attendere il ritorno dei principi.

Nel corso dell’estate inoltre il castello propone inoltre numerose iniziative adatte a grandi e piccoli:

FINO AL 25 GIUGNO negli spazi espositivi del castello, è allestita la mostra I GIARDINI ARTIFICIALI.

Dipinti di Santo Tomaino, a cura di Enzo Biffi Gentili, visitabile fino al 25 giugno.

Esposte per la prima volta al pubblico, spettacolari anche nelle dimensioni, le opere in mostra, affollate di una flora e di una fauna stupefacenti e magistralmente rese e tra le quali spicca l’omaggio al castello Iris bianchi per Racconigi, saranno affiancate da un percorso olfattivo curato da MÚSES Accademia Europea delle Essenze che riprende le varietà botaniche rappresentate dall’Artista.

L’esposizione sarà inoltre arredata coi pouf floreali Magnolia e Hortensia progettati dal designer olandese Marcel Wanders e realizzati in serie limitata da GUFRAM, manifattura celebre a livello internazionale nel campo del design che da qualche tempo ha sede a Barolo.

Se le opere di Tomaino si inseriscono nell’illustre e antica tradizione di rappresentazione dei giardini nella storia dell’arte, la personale interpretazione dell’artista arricchisce una pittura apparentemente e magistralmente figurativa di oniriche alterazioni della percezione.

Ed è proprio a questa caratteristica, oltre che all’interesse dell’Artista per la letteratura, che rimanda il titolo dell’evento, evocando esplicitamente a I paradisi artificiali di Charles Baudelaire. Si tratta di un’interessante rentrée, un’occasione preziosa, frutto della collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Cuneo ed il MIAAO di Torino.

La mostra è, anzi, anche un laboratorio didattico sperimentale a latere del seminario dedicato ai contributi delle arti nella cultura del progetto del paesaggio e del giardino. In occasione della mostra sarà editata una plaquette che rende anche omaggio al piemontese Paolo Paschetto artista, decoratore, illustratore e grafico tra liberty e déco.
Aperture (mattino con orario 10.30-13.30; pomeriggio con orario 14.30-18.30): 9 giugno, pomeriggio; 10-11 giugno, mattino e pomeriggio. A partire da giovedì 15 giugno sarà aperta dal giovedì alla domenica, mattino e pomeriggio.

DOMENICA 11 GIUGNO il parco accoglie la prima tappa del programma “C’era una volta nel giardino del Re: fiabe, racconti e musica” proposto da Casa Teatro Ragazzi.
A partire dalle ore 14, saranno proposte animazioni seguite alle ore 15 e alle ore 17 dallo spettacolo MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE che, narrando le avventure di Marco e la sua passione per i viaggi, accompagnerà gli spettatori alla scoperta di usi e costumi, linguaggi, cibi, profumi e musiche di luoghi lontani.

Con una messa in scena in forma di gioco, lo spettacolo è un percorso sul tema dell’esplorazione, della conoscenza e del meraviglioso.
Regia e drammaturgia Luigina Dagostino. Con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore, Tratto da Il Milione di Marco Polo.

In collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes. Evento gratuito previo pagamento del biglietto parco.
Alle ore 17.30 il Salone d’Ercole, reso ancora più suggestivo dalla mostra NUVOLE DI CARTA prorogata sino al 18 giugno, accoglierà STRADIVARI ALLA CORTE DEL RE, concerto a cura dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano.

Il Maestro Lorenzo Meraviglia suonerà il preziosissimo violino Omobono Stradivari 1730, realizzato a Cremona nel 1730 da Antonio Stradivari e suo figlio Omobono, restauratore e intagliatore del quale si riconoscono l’inconfondibile tratto e la minuziosa finitura del riccio e in particolare della chiocciola.

Questo violino, in ottimo stato di conservazione come testimonia la vernice originale gold-orange-brown ancora presente sul fondo, fa parte della ristretta cerchia di quelli definiti “dalla grande voce” costruiti nella liuteria Stradivari a partire dal 1730 per pochi anni e dei quali rimangono pochissimi esemplari.

Con la partecipazione straordinaria del Maestro Andrea Carcano che accompagnerà al pianoforte Lorenzo Meraviglia, il recital proporrà Andante e Allegro di Sigurd von Koch, malinconico brano del tardo romanticismo scandinavo, una morbida e sognante riduzione per violino e pianoforte del Rondò capriccioso di George Bizet contrassegnata da capricci e virtuosismi, la trascrizione per violino e pianoforte di August Wilhelmj dell’intensa Romanza di Richard Wagner, che offrirà la rara opportunità di sentire la potenza del canto wagneriano nella voce del violino, ed infine l’irrequieta Sonata in si minore di Amanda Röntgen-Maier, uno dei più bei temi della letteratura per pianoforte e violino.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti previo pagamento del biglietto di ingresso al Castello.

DOMENICA 18 GIUGNO nuova tappa del programma “C’era una volta nel giardino del Re: fiabe, racconti e musica” proposto da Casa Teatro Ragazzi, ancora sul tema del viaggio: il parco accoglierà infatti a partire dalle ore 14, animazioni per i bambini e alle ore 15 e alle ore 17 IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI, uno spettacolo dinamico, ricco di suggestioni gestuali e musicali, provenienti da vari continenti. Gli spettatori saranno coinvolti in una grande favola moderna attraverso terre lontane e luoghi misteriosi.
Regia Luigina Dagostino. Con Daniel Lascar, Claudio Dughera, Claudia Martore, In collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes. Evento gratuito previo pagamento del biglietto parco.
Inoltre dalle 16 alle 18,30 nel piazzale antistante il castello, RADUNO BANDISTICO con 8 complessi bandistici, majorettes e sbandieratori: oltre 300 artisti da tutto il nord Italia.

Si comincerà dal mattino per le vie e le piazze racconigesi con esibizioni dei gruppi folckloristici e con un concerto di 2 Bande in Piazza Carlo Alberto. Nel pomeriggio dalle 15,30, sempre in Piazza Carlo Alberto, esibizioni di 8 complessi bandistici che preceduti dalla Marching Band, dagli Sbandieratori e dalle Majorettes sfileranno dalle 16,30 nel cortile del Castello per esibirsi nel concerto finale.

MERCOLEDI 21 GIUGNO alle ore 21.15 il castello accoglie un nuovo appuntamento con la musica in un “concerto narrante” dedicato a DON CHISCIOTTE: la Zero Emission Baroque Orchestra propone le avventure dell’ultimo cavaliere errante. Le letture dell’opera di Cervantes si intrecciano con le note dedicate dal Rinascimento al Settecento a Don Chisciotte, cui fanno da sipari brani dell’opera di G.P.Telemann intitolata all’”homme armè”.

Dopo lo spettacolo, degustazione di vini a cura della cantina Conterno Fantino.
Ingresso allo spettacolo € 5, prenotazione obbligatoria Circuito Piemonteticket www.ticket.it o box office c/o La Feltrinelli piazza CLN 251 Torino. Info 393 6899470

DOMENICA 25 GIUGNO una nuova giornata di animazioni, teatro e musica al castello con gli spettacoli della Casa Teatro Ragazzi Il parco accoglierà infatti a partire dalle ore 14, animazioni per i bambini e alle ore 15 e alle ore 17 C’ERA UNA VOLTA NEL GIARDINO DEL RE.

Attraverso lo spettacolo prendono vita le rielaborazioni di alcune fiabe della tradizione europea colta e popolare, interpretate da tre coppie di attori e accompagnate da musicisti che suoneranno dal vivo.

Il pubblico avrà così modo di divertirsi immergendosi in diversi contesti fantastici attraverso una libera interpretazione ispirata alle Fiabe italiane di Italo Calvino, a quelle mitologiche delle Metamorfosi di Ovidio e alle Fiabe dei fratelli Grimm.
Regia Pasquale Buonarota, Luigina Dagostino, Graziano Melano, Alessandro Pisci. Con Pasquale Buonarota, Elena Campanella, Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore, Alessandro Pisci. Con Dodo & Gianluca Maiorino (Blues) | LE FOUR RIRE (Folk) | GRIDELINO ENSEMBLE (Barocca) Evento gratuito previo pagamento del biglietto parco.
Inoltre alle ore 21 in occasione della IX stagione del Festival Internazionale di Musica Antica KALENDAMAYA, concerto di musica classica a cura dell’ensemble strumentale barocco Gli Invaghiti. Nella suggestiva cornice del castello, violini, mandolino, traversiere, viola, violoncello e clavicembalo risuoneranno nel salone d’Ercole con un programma dal titolo Antonio Vivaldi – i gioielli del Barocco:
T. Albinoni (Venezia, 1671 – Venezia, 1751) Sinfonia per archi in sol minore Si 7
A. Vivaldi (Venezia, 1678 – Vienna, 1741) Concerto per mandolino archi e b.c RV 425
A. Vivaldi Concerto per flauto e archi RV 439, “La notte”
A. Vivaldi Sinfonia per archi RV 157
E. Barbella (Napoli 1718 – 1777) Concerto per mandolino e orchestra in re maggiore
A. Vivaldi Concerto per flauto e archi RV 433 “La tempesta di Mare”
E.F. Dall’Abaco (Verona, 1675 – Monaco di Baviera, 1742) Concerto a più strumenti op. 5 n.° 6
Ingresso a offerta libera sino a esaurimento posti.

Info [email protected] Consigliabile la prenotazione [email protected] 

DOMENICA 2 LUGLIO ultimo appuntamento con gli spettacoli prodotti da Casa Teatro Ragazzi. Il parco accoglierà a partire dalle ore 14, animazioni per i bambini e alle ore 15 e alle ore 17 PINOCCHIO spettacolo dedicato alle avventure del burattino ribelle che vuole fuggire dalla condizione di diversità, per diventare una “persona vera”.

Un percorso tra innumerevoli episodi: i più conosciuti e quelli meno noti in cui il nostro protagonista si troverà a vivere in un mondo che per lui tutto è da scoprire.
Regia Luigina Dagostino. Con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore. Scenografia Claudia Martore. Evento gratuito previo pagamento del biglietto parco.

VENERDI 7 LUGLIO inaugurazione della mostra fotografica COLORI NASCOSTI. Torino, la città di sempre sotto una nuova luce.

La mostra, organizzata dal castello di Racconigi, presenta una selezione di lavori del fotografo piemontese Marco Saracco. Istantanee di Torino, scorci della città e il suo inconfondibile skyline si alternano a vedute delle campagne piemontesi rese con sensibilità ed eleganza.

Immagini di Torino di Marco Saracco sono state scelte da compagnie internazionali come Ryanair, Booking, Trenitalia, Italo, Touring Club e accolgono i viaggiatori all’aeroporto di Caselle.
Spazi espositivi aperti con i seguenti orari: ven 15.00-18.30; sab-dom 10.00-12.30 15.00-18.30. Castello aperto dalle 9.00 alle 19.00; parco aperto dalle 10 alle 19.

L’accesso alla mostra consentito previo pagamento del biglietto parco o castello.
In occasione dell’inaugurazione, gli ambienti del castello si trasformano nei cerchi dell’inferno dantesco con lo spettacolo itinerante multimediale LA CITTÀ DOLENTE: Viaggio oscuro nell’inferno dantesco.

Attori, performer e musicisti della compagnia Fools mettono in scena gli straordinari ersi dell’Inferno, coinvolgendo il pubblico in un’esperienza interattiva tra letteratura, architettura, musica, teatro, danza in uno spettacolo in stile gotico e in chiave pop dall’atmosfera rarefatta e stregata.

L’Anima Guida, Francesca da Rimini, Ulisse, il Conte Ugolino, Lucifero ed altri personaggi accompagnano il pubblico lungo un percorso esperienziale itinerante scandito dagli endecasillabi di alcuni tra i più famosi Canti dell’Inferno dantesco.
La Compagnia FOOLS è stata fondata nel 2005 da quattro allievi dell’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico, dalla quale è patrocinata, in collaborazione con Martina Spalvieri, attrice e pianista diplomata in Pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia.
Regia: Luigi Orfeo; Interpreti: Jessica Ugatti, Roberta Calia, Luigi Orfeo, Valentina Gallo, Stefano Sartore e con Alice Corio, Lorenzo Goria, Martina Tinnirello, Giulia Trivero, Erica Landolfi, Rebecca Donella, Greta Pavese, Elisabetta Galasso, Carola Rubino, Arianna Nastro.

Ogni spettacolo durerà circa 50 minuti, con 4 repliche a partire dalle 19,30. Costo del biglietto € 10, prenotazione obbligatoria Info [email protected]@beniculturali.it Tel 347 8894753 – 340 3296827

SABATO 8 LUGLIO propone I PROFUMI DEI PRINCIPI nell’ambito dell’iniziativa “Residenze Reali, Reali Sensi” Racconigi affronta L’OLFATTO.

Scoprire ed immergersi nei profumi e negli ambienti quotidiani della vita di corte, quando i giovani principi giocavano nella reggia accuditi dalle balie.

Guidati da un mastro saponaio dell’atelier Aulina si preparerà un vero sapone naturale profumato di cui verrà fatto omaggio ai partecipanti.
Partenza: alle 10.30, 12.00 15.00 16.30. Durata: 60 min. Ingresso: biglietto parco + € 7 (adulti), gratis bambini fino a 10 anni. Per info e prenotazioni: [email protected]

DOMENICA 16 LUGLIO il castello propone PROFUMI DEL PARCO: una passeggiata alla scoperta dei profumi del tempo naturale nel Parco del Castello Reale, un viaggio sensoriale nel quale gli elementi vegetali diventano i protagonisti di un’opera artistica originale. Attività in collaborazione con il Mùses – Accademia Europea delle Essenze.
Partenza: h 16,30. Durata: 90 min. Ingresso: biglietto parco + € 7 (adulti), € 5 (bambini fino a 10 anni). Per info e prenotazioni: [email protected]


SABATO 22 LUGLIO è la volta dei PROFUMI DEI PRINCIPI sempre nell’ambito dell’iniziativa “Residenze Reali, Reali Sensi” dedicata all’olfatto.

Scoprire ed immergersi nei profumi e negli ambienti quotidiani della vita di corte, quando i giovani principi giocavano nella reggia accuditi dalle balie. Guidati da un mastro saponaio dell’atelier Aulina si preparerà un vero sapone naturale profumato di cui verrà fatto omaggio ai partecipanti.
Partenza: alle 10.30, 12.00 15.00 16.30. Durata: 60 min. Ingresso: biglietto parco + € 7 (adulti), gratis bambini fino a 10 anni.

Per info e prenotazioni: [email protected]