Pallapugno: la “matricola” Cuneo al comando della Serie B

0
118

In attesa dei recuperi delle cinque partite non disputate, c’è una sola formazione al comando del campionato cadetto.

È la “matricola” Acqua S.Bernardo Bre Banca Cuneo di Gilberto Torino che conquista il quarto punto, su altrettanti incontri giocati, espugnando il glorioso “Mermet” di Alba: 4-11 il risultato finale con l’Alfieri Montalbera Albese di Cristian Gatto, che fatica a prendere confidenza con il nuovo sferisterio. Rallenta la Surrauto Monticellese di Fabio Gatti, che torna con le ossa rotte dalla trasferta di Dogliani, dove la Virtus Langhe di Nicholas Burdizzo s’impone 11-2.

 

La Bcc Pianfei Pro Paschese di Marco Fenoglio raggiunge al secondo posto i monticellesi, imponendosi 9-11 a Neive con la Morando Neivese di Davide Barroero. La Tallone Carni Onlus Ferrari Valle Arroscia di Daniel Giordano espugna lo sferisterio di San Biagio Mondovì, battendo 2-11 la formazione capitanata da Paolo Danna. Primo punto per la Credito Cooperati Caraglio di Enrico Panero e per la Bormidese di Matteo Levratto che superano, rispettivamente, l’Araldica Valle Bormida (in campo con Stefano Asdente al posto dell’ancora infortunato Ivan Orizio) per 11-3 e la Speb di Stefano Brignone per 11-2.

 

Morando Neivese-Bcc Pianfei Pro Paschese 9-11
San Biagio-Tallone Carni Onlus Ferrari Valle Arroscia 2-11
Credito Cooperativo Caraglio-Araldica Valle Bormida 11-3
Bormidese-Speb 11-2
Virtus Langhe-Surrauto Monticellese 11-2
Alfieri Montalbera Albese-Acqua S.Bernardo Bre Banca Cuneo 4-11
Riposa: Don Dagnino

 

c.s.