Sanzionato tabaccaio dell’albese, vendeva sigarette a minorenni | Prosegue l’attività a contrasto della vendita di tabacchi ai minori

0
355

Nei giorni scorsi il titolare di una tabaccheria della zona di Alba è stato sanzionato dagli uomini del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza di Bra in quanto veniva sorpreso a vendere sigarette ai minorenni.

Le Fiamme Gialle hanno eseguito una serie di controlli in prossimità di alcune rivendite molto frequentate dai giovani della zona ubicate sia all’interno delle stazioni ferroviarie che nelle immediate adiacenze degli Istituti scolastici.

Scopo degli interventi effettuati dai finanzieri era quello di verificare la corretta applicazione da parte dei gestori delle tabaccherie della normativa che prevede il “divieto di vendita dei prodotti del tabacco ai minori degli anni 18”.

La Legge prevede infatti che chiunque vende prodotti del tabacco ha l’obbligo di chiedere all’acquirente, all’atto dell’acquisto, l’esibizione di un documento di identità, tranne nei casi in cui la maggiore età dell’acquirente sia manifesta.

La sanzione amministrativa prevista per i trasgressori va da 250 a 1.000 Euro.

Se il fatto è reiterato, la sanzione sale da 500 a 2000 Euro, con l’aggiunta della possibile sospensione, per tre mesi, della licenza all’esercizio dell’attività.

L’attività rientra tra quelle periodicamente svolte a tutela della salute pubblica, in questo caso con un’attenzione particolare rivolta ai giovani, e verrà estesa anche ad altre località della provincia.