Seconda Categoria: Pro Savigliano forza quattro contro l’Orange Cervere

0
293

Continua la marcia trionfale della Pro Savigliano, che nell’incontro casalingo di venerdì è riuscita a battere gli arancioni del Cervere. 4 le reti, a firma delle 4 punte: i fratelli Luca e Marco Ferrero, Gregory Politanò e l’ultimo acquisto Junior.

 

Si è trattato di una partita complessa, anche più sofferta del previsto. «La prima mezz’ora – conferma mister Roger Fazio – abbiamo sofferto molto: siamo perfino andati sotto 2-0, e fortunatamente siamo riusciti a pareggiare subito dopo il loro secondo goal di vantaggio. Nel secondo tempo, con altre due reti, ne siamo venuti fuori. Il Cervere è una buona squadra, con un ottimo allenatore, e senza alcuna pressione: non avendo più nulla da chiedere erano molto tranquilli». Una situazione opposta a quella dei Reds. «Sono ormai 18 partite – prosegue Fazio – che non perdiamo. Quando giochi sapendo che se non vinci tutto potrebbe finire, è più complesso: avendo la “necessità” di vincere eravamo un po’ contratti».

 

Ora la situazione per i ragazzi di Chiapello è sempre la stessa: un solo punto di distanza dal Sanfrè e dopo di loro il diluvio. La sfida, com’è evidente da settimane, sarà tutta con il Sanfrè. «Ora o incontri squadre che non hanno più nulla da dire o squadre che se la giocano fino alla morte (come il Val Maira che sfideremo venerdì prossimo: lotta per i play-off). Saranno 4 partite difficili, per noi come del resto per il Sanfrè, che questa settimana andrà al derby col Bandito. Sul fronte allenamenti continuiamo con circa un paio di allenamenti a settimana: a meno di un mese dalla fine, ciò che è fatto è fatto». «Certo – conclude l’allenatore – se fossimo avanti noi di un punto, il destino sarebbe nelle nostre mani… Dobbiamo essere bravi noi e sperare che loro non siano altrettanto bravi».

 

PRO SAVIGLIANO 4
ORANGE CERVERE 2

 

c.s.