Volley B/M: per il Savigliano tre punti d’oro contro Novi

0
89

Il ciclone Gerbaudo dopo essersi imprevedibilmente abbattuto sabato scorso sul Parella, si ripete con veemenza al PalaMarenco sul malcapitato Novi Ligure di Stefano Moro, giocatore con esperienza in A1 a Cuneo, Verona e Ravenna e che all’andata aveva praticamente steso da solo la resistenza bianco-blù.

 

Ma è un altro Gerbaudo quello visto sabato sera dal numeroso pubblico saviglianese, che dimostra che l’impresa di sette giorni prima a Torino non sia stata una fortunata casualità e che ha confermato la bontà della rosa a disposizione di Bonifetto, compatta e forte nonostante le tante sfortunate vicissitudini fisiche di parecchi giocatori. In campo in questa partita importante sia dal punto di vista salvezza che di permanenza nella parte alta della classifica (viste le tante squadre in pochi punti) scendono: Dho nel ruolo di palleggiatore con Bosio opposto, al centro la coppia Ghio – Rinaudo, schiacciatori Giraudo e Salomone e nel ruolo di libero Rabbia tornato sui sui alti livelli di difesa. Senza storia il primo ed il terzo set, come testimoniano i parziali, dove la differenza in campo a favore dei padroni di casa l’ha fatta il servizio e la ricezione che con l’80% di positività ha permesso a Dho di smistare a piacimento il gioco, mandando letteramente in tilt il muro avversario che mai ha contrastato i primi tempi dei centrali saviglianesi, e di armare le potenti armi d’attacco, con Giraudo e Bosio protagonisti.

 

Solo nel secondo set si è visto un incontro equilibrato, dove al vantaggio del Gerbaudo per 13 a 9, Moro dimostra il suo potenziale mettendo a terra quattro palloni che ribaltano momentaneamente il risultato: 13 a 14. E’ un fuoco di paglia perchè la difesa saviglianese ritorna sui consueti alti livelli e con due attacchi di Salomone conquista 3 set ball che piegano la resistenza ospite. Grandissima la soddisfazione di mister Bonifetto, oltre che per i tre punti che avvicinano il traguardo della salvezza, per l’altissimo livello di attenzione tenuto dai suoi ragazzi per tutto l’incontro, giocando sempre punto a punto senza guardare il tabellone ed evitando ogni calo fisiologico di concentrazione.

 

Sulla carta il calendario riserva il week-end prossimo un turno favorevole ai saviglianesi che si recheranno a Ciriè, squadra dell’ex Casale, penultima in classifica ma non ancora matematicamente condannata e che quindi giocherà con il coltello tra i denti e con il Chieri ospite del forte Parella Torino che non può più permettersi passi falsi in ottica play-off promozione. Ma la cautela è d’obbligo.
GERBAUDO Volley Savigliano 3

Novi Pallavolo 0

( 25/13 – 25/22 – 25/13 )

 

c.s.