Alcune squadre francesi ospiti del Circolo Schermistico Cuneo

0
274

Non solo sport ma anche giochi, amicizie, divertimento; questi sono stati gli ingredienti che hanno contraddistinto lo stage internazionale di scherma, svoltosi da martedì 21 a giovedì 23 febbraio a Cuneo.

 

Un evento fortemente voluto dal presidente del Circolo Schermistico Cuneo Lauria, vista l’amicizia con il maestro Giulio Tomassini, dove gli oltre trentacinque fiorettisti provenienti da Monaco, Avignon, Aix en Provence e naturalmente dal Circolo cuneese, hanno avuto l’opportunità di svolgere un ottimo carico di assalti guidati dai maestri Tomassini e Juan Paz y Mino e fare una preparazione atletica guidata da Giovanna Pascale.

 

Questo scambio sportivo-culturale non riguardava solamente le giovani leve ma anche gli spadisti più “grandi” che hanno potuto svolgere una lezione sull’importanza della coordinazione sotto l’occhio attento del ex maestro di Valentina Vezzali, Tomassini; tre giorni che sicuramente hanno arricchito questi ragazzi, ospitati presso alcune famiglie cuneesi, un modo per conoscere la città e instaurare amicizie.

 

“Queste iniziative fanno bene allo sport e ai ragazzi; si instaurano amicizie, si scambiano idee e informazioni per crescere sempre e di più tutti insieme, aspettando con gioia la seconda parte di stage che si svolgerà ad Avignone a Pasqua. Desidero ringraziare pubblicamente il Comune e l’assessore allo sport del Comune di Cuneo Valter Fantino e tutti gli sponsor che hanno garantito un servizio pasti a prezzi concordati: Bar ‘800, Bar Bruno, Ristorante La Gustosa, Mc Donald’s e Bar Corso.” – questo il pensiero finale del vice presidente del Circolo Schermistico Cuneo Claudio Sanfelici.

 

c.s.