Bassignana (AL): 69enne residente nell’alessandrino denunciato per attività di gestione non autorizzata di rifiuti | Il suo autocarro, carico di materiali ferrosi, è stato sequestrato per la seguente confisca

0
704

I Carabinieri della Stazione di Bassignana hanno denunciato per attività di gestione non autorizzata di rifiuti un cittadino italiano di 69 anni, residente in provincia di Alessandria.

I militari, alle 08.30 circa del 24 febbraio, fermavano sulla SP 78 per un controllo un autocarro carico di materiali ferrosi di ogni tipo.

Verificato che si trattava di rifiuti ferrosi di ogni genere, quali reti da letto, elettrodomestici vecchi e non funzionanti, radiatori, pezzi di cucine, tubazioni, parti di macchinari e altro, per un peso complessivo di circa 1500 chilogrammi, veniva accertato che l’uomo non era in possesso del formulario di identificazione dei rifiuti e non aveva mai effettuato l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali.

E’ stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria ai sensi del decreto legislativo 152 del 2006 per avere gestito illecitamente l’attività di raccolta e trasporto di rifiuti senza le previste autorizzazioni e privo della obbligatoria documentazione.

Il veicolo, carico dei rifiuti, è stato sequestrato per la successiva confisca e affidato alla depositeria giudiziale.