Condotto nella Casa di Reclusione di Saluzzo 33enne sinti del campo nomadi di Cuneo per rapina aggravata

0
506

I carabinieri della Compagnia di Saluzzo, hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata a carico del 33enne I.A., sinti del campo nomadi del Passatore di Cuneo domiciliato attualmente a Villafranca Piemonte (TO).

Il provvedimento di cattura è stato emesso dal Tribunale del Riesame di Torino, a seguito del ricorso avanzato dalla Procura della Repubblica di Cuneo al beneficio degli arresti domiciliari concessogli qualche tempo fa dal GIP del Tribunale di Cuneo.

Il nomade era stato arrestato dai militari saluzzesi la sera del 23 gennaio del 2016 a Sanfront (CN) quando, entrato in un’abitazione per commettere un furto, venne scoperto dai proprietari di casa e si scagliò contro uno di loro procurandogli lesioni alla testa ma venne poco dopo arrestato dai carabinieri intervenuti sul posto.

Addosso aveva anche arnesi da scasso e radio ricetrasmittenti che furono sequestrati.

Ora è recluso nella Casa di Reclusione di Saluzzo.