Dal 4 luglio importanti modifiche alla sosta nel centro storico di Cuneo: ecco tutte le novità

0
448

Con la conclusione dei lavori di riqualificazione del centro storico, si è resa necessaria una risistemazione di tutto il sistema di sosta e parcheggi dell’area, in considerazione della ridisegnata mappa del centro città e della sua viabilità.

Negli scorsi mesi l’Amministrazione comunale ha portato avanti diversi ragionamenti relativi all’ambito della mobilità e della viabilità cittadina, legati sia ai lavori del Pisu, sia alle conclusioni emerse dallo studio per il riassetto del sistema della mobilità urbana. In quest’ottica una rivisitazione del sistema della sosta, soprattutto per quanto riguarda i parcheggi nella zona del centro storico, si è resa assolutamente necessaria.

 

La logica portante, alla base delle decisioni intraprese in questo senso, è stata quella di incrementare il più possibile la rotazione nelle zone più frequentate del centro, introducendo una serie di stalli a pagamento che garantiscono un maggior ricambio nel corso della giornata e evitano l’occupazione dei parcheggi per periodi di tempo prolungati o giornate intere, favorendo così un più agevole afflusso ai locali commerciali e ai servizi della città. Favorendo la rotazione si mitiga il problema della carenza di parcheggi nelle zone centrali e allo stesso tempo, con gli stalli a pagamento, si incentiva l’utilizzo dei parcheggi in questione solo nei casi effettivamente necessari, favorendo una decongestione del centro storico dalle auto.
Quanto sopra, d’altro canto, tiene ovviamente conto della massiccia offerta di parcheggi di testata gratuiti (con oltre 1.200 stalli disponibili), distanti pochi minuti a piedi dal centro cittadino. Tali aree, che possono così soddisfare ad esempio la necessità di chi vuole tenere parcheggiata per tutta la giornata la propria auto senza utilizzare aree di sosta a pagamento, sono inoltre servite sia dall’ascensore inclinato (per quanto riguarda il parcheggio delle piscine) sia dalla navetta gratuita che collega i parcheggi del cimitero urbano e di discesa Bellavista.

 

In sintesi, dal prossimo 4 luglio verranno destinate a pagamento le seguenti nuove aree di sosta del centro storico:
– Corso Kennedy (lato Gesso), Corso Garibaldi e Corso Soleri (eccetto controviale tra Via Cesare Battisti e Corso Kennedy);
– Via Cesare Battisti (a monte di Via Mazzini e a valle di Via Ponza di San Martino), Via Cavour, Via Mameli, Via Asilo (a monte di Via Cavour) e Via Alba a monte di Via Bonelli;
– Piazza Torino, lato Questura, e Via Nota;
– Parcheggio seminterrato pubblico, sito nell’ex Caserma Cantore (ingresso dalla rotatoria tra Corso Kennedy e Via Pascal).

 

Sempre dal 4 luglio  verranno rivisitate le tariffe di sosta sull’intera area del centro storico, nell’area posta a valle dell’asse corso Soleri – Corso Garibaldi.
Si è scelto di ritoccarle riducendole in linea di principio leggermente e differenziandole secondo un criterio che le vede diminuire mano a mano che ci si allontana dal centro e quindi dalla zona più appetibile. Anche questa scelta risponde all’esigenza di aumentare la rotazione, aumentando la possibilità di trovare stalli liberi nelle zone più congestionate.
Le nuove tariffe (che saranno anche indicate sui parcometri e sulla segnaletica verticale) vanno da 0,50 euro/ora a 1,50 euro/ora (in quest’ultimo caso, dalla seconda ora 2 euro/ora), con tariffa minima pari a 0,50 euro.
Nel parcheggio interrato dell’ex Caserma Cantore e in Piazza Santa Croce è applicata una tariffa di 1 Euro per cinque ore di sosta; per la sosta non superiore ad un’ora la tariffa è pari a 0,50 Euro.
Il parcheggio a pagamento viene attivato dal lunedì al sabato, con esclusione delle domeniche e delle festività infrasettimanali, dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30 (per l’anello di Piazza Virginio – comprensivo di Via Sette Assedi nella tratta compresa tra Corso Kennedy e Via C.M. Roero – e per la tratta di controviale di Corso Giovanni XXIII compresa tra Vicolo Beinette e Via Toselli, l’orario di termine della sosta a pagamento viene anticipato alle ore 19 anziché alle ore 19.30).

 

In linea con il prossimo avvio della ZTL sul centro storico, si prevede inoltre che i residenti dell’area a valle dell’asse corso Soleri – Corso Garibaldi muniti di apposito pass (fino alla fine del mese di settembre e nell’attesa dei nuovi rilasci che partiranno nell’estate, i residenti dell’area potranno collocare ben visibile sul parabrezza dell’auto fotocopia del libretto di circolazione dal quale poter quindi ricavare la residenza) potranno parcheggiare gratuitamente negli stalli a pagamento di tutto il centro storico nell’area compresa nel quadrilatero di Corso Soleri, Corso Garibaldi, Corso Giovanni XXIII – Lungo Gesso, Piazza Torino e Corso Kennedy, con l’eccezione di: Via Roma, Via Bonelli, Piazza Galimberti, Corso Garibaldi (lato strada), Corso Soleri (lato strada), Via Ponza di San Martino, Via Mazzini, Via Cavour e Via Mameli (limitatamente all’ultimo isolato verso Piazza Galimberti), parcheggio interrato dell’ex Caserma Cantore, Piazza Foro Boario (viabilità su Via Caraglio tra Corso Kennedy e Via Busca, oltre alla zona tra Via Pascal e Via Caraglio), Piazza Torino, Corso Kennedy (tra Via Sette Assedi e Via Leutrum), Corso Giovanni XXIII (tra Via Toselli e Piazza Torino). A breve verrà data massiccia comunicazione a tutti i cittadini su tutti gli aspetti sopra riportati legati in particolare alla ZTL.