Amministrative 2016, Dronero punta ancora su Acchiardi: “Il lavoro onesto e leale paga”

0
121

Soddisfatto e felice che i droneresi gli abbiano rinnovato la fiducia, Livio Acchiardi è però già sul pezzo, ben concentrato su quello che sarà il lavoro da affrontare per i prossimi 5 anni.

La responsabilità è importante, così come il risultato ottenuto dal confermato primo cittadino, che ha stravinto: 65,67% delle preferenze, 2390 voti contro i 1249 (34,32%) dello sfidante Luigi Bernardi.

 

Sono contento e soddisfatto – spiega Acchiardi -, in cuor suo uno spera sempre che le persone gli riconoscano il lavoro svolto: è stata davvero gratificante l’imponenza del risultato”. Quali sono state le molle che hanno convinto i droneresi a confermarlo con con un consenso così largo? il sindaco non ha dubbi: “Io credo che la gente in questi 5 anni abbia avuto modo di conoscerci e abbia apprezzato l’impegno che abbiamo profuso per cercare di amministrare bene la nostra cittadina e l’affabilità con cui le persone sono state accolte quando avevano delle necessità da affrontare. Sono convinto che alla fine il lavoro onesto e leale premi“.

 

Dopo i festeggiamenti e la gioia per avercela fatta, per Acchiardi è già tempo di mettersi al lavoro per allestire la sua squadra: “La sto componendo – conferma –, ci sarà l’ingresso di due donne, le sto contattando in questi giorni: al di là dei voti ho bisogno di capire la disponibilità delle persone anche in termini di tempo. Quali sono le prime cose che farò? Ora dobbiamo impostare la Giunta, credo che farò un Consiglio già la prossima settimana e bisogna far partire le commissioni. Poi daremo seguito alle progettualità che sono già in corso e stiamo inoltre affrontando una riorganizzazione degli uffici, in modo da rendere i servizi ancora più funzionali“.

 

GDS