Bullismo ed estorsione: arrestati nel torinese due 15enni

0
407

Soldi o botte. Questa la minaccia, una vera e propria estorsione, da parte di due quindicenni, residenti nel torinese, ai danni di un coetaneo, costretto a pagare periodicamente per evitare di essere picchiato.

 

Una triste e drammatica vicenda, iniziata nel dicembre 2015 fino allo scorso febbraio: dopo aver pagato una somma vicina ai 2500 euro totali, la vittima, impossibilitato a “rispettare” le cosiddette rate, sarebbe anche stato costretto a spacciare hashish, sempre sotto minaccia. Il giovane si è così rivolto ai carabinieri, i quali hanno avviato le indagini ed arrestato i due bulli, che verranno giudicati dal tribunale per i minori. 

 

Redazione Ideawebtv.it

Immagine di repertorio