Andrea Squassino undicesimo nel Gigante Fis-Njr del Gran Prix Italia a Pila

0
150

Alexander Prast, diciannovenne carabiniere altoatesino, ha confermato il suo ottimo stato di forma vincendo oggi sulle nevi di Pila il Gigante FIS-NJR valido per il Trofeo Sci Club Chamolè e per la classifica del Grand Prix Italia Juniores e Aspiranti.

 

Prast ha chiuso le due manche sulla pista Leissè con il tempo totale di 1’,56”,20/100 precedendo per un solo centesimo Giulio Zuccarini (Livigno), che lo aveva sopravanzato nella prima manche. Terzo ad 1”,06/100 il valdostano Matteo Vaghi (Chamolè). I tre atleti saliti sul podio assoluto sono anche il terzetto di testa nella classifica ai fini del Grand Prix Italia Juniores. Sesto assoluto e primo nel Grand Prix Aspiranti è il triestino Pietro Canzio (Ski College Veneto) che nella classifica del circuito istituzionale ha preceduto Samuel Moling (Carabinieri), giunto settimo assoluto. Terzo ai fini del Grand Prix Aspiranti è Mattia Davare (Amateur Ski Club Ladinia-Alta Badia), diciottesimo assoluto.

 

In gara anche diversi atleti del Comitato FISI Alpi Occidentali: il migliore è stato il garessino Andrea Squassino (Ski Team Cesana), undicesimo, mentre Alberto Blengini (Mondolè Ski) ha chiuso al ventunesimo posto, Giovanni Pompei (Sansicario Cesana) al ventisettesimo, Lorenzo Teglia (Sestriere) al ventottesimo, Giacomo Scaglione (Sansicario Cesana) al trentacinquesimo, Matteo Franzoso (Sestriere) al quarantunesimo assoluto e al dodicesimo tra gli Aspiranti, Paolo Padello (Equipe Limone) al quarantacinquesimo e Federico Vallory (Sauze d’Oulx) al quarantasettesimo assoluto e al quindicesimo tra gli Aspiranti. Oggi il programma prevede uno Slalom FIS-NJR a Gressoney valido per il Grand Prix Italia Juniores a Aspiranti.

 

c.s.