Volley A2/M: Mondovì apre il girone di ritorno con il big match contro Sora

0
137

Scatta domani, mercoledì 6 gennaio, il girone di ritorno del 71° campionato di serie A2 maschile UnipolSai. La BAM VBC Mondovì sarà impegnata, alla sua seconda trasferta consecutiva nell’arco di quattro giorni, sul difficile campo della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, neo Campione d’inverno.

I ciociari hanno accumulato 30 punti nel girone d’andata come la Tonno Callipo Vibo Valentia, ma con una vittoria in più: 11 affermazioni, contro le 10 dei calabresi.

 

Tra i sorani grande protagonista del girone di andata il palleggiatore, Marco Fabroni, che nella graduatoria di rendimento nel ruolo ha chiuso con cifre importanti: su 52 set disputati è andato a segno 71 volte: 28 ace, altrettanti attacchi e 15 muri. Da sottolineare anche l’ottima prima parte di campionato del centrale Matteo Sperandio, che su 49 set disputati ha bloccato positivamente gli avversari 45 volte.

 

Come logico cè molta euforia in casa Sora, con il patron della Globo, Gino Giannetti che rimarca la scelte estive: “Il risultato è il frutto di tutto quello che abbiamo messo in campo, a partire dal roster con i suoi protagonisti ed i suoi gregari, passando per lo staff al completo, finendo con il pubblico che spero continui ad essere presente al palazzetto. Soprattutto nella partita di domani pomeriggio con Mondovì, che non è un avversario da sottovalutare”.
All’andata finì 3-1 per i ciociari, con protagonisti l’opposto Sjoerd Hoogendoorn (21 punti) ed il cuneese Mattia Rosso che collezionò 17 attacchi vincenti e il 41% di positività. Tra i monregalesi, alla loro gara d’esordio nel campionato di A2, top scorer fu Matteo Bertoli, 14 punti, insieme con l’opposto Francesco De Luca a quota 12. La BAM VBC Mondovì raggiungerà oggi pomeriggio Sora. Fischio d’inizio, domani pomeriggio alle ore 18, con diretta streaming sul canale Lega Volley Channel.

 

Ma vediamo qual è stato il rendimento della BAM VBC Mondovì e dei suoi giocatori nel girone di andata. Complessivamente, la squadra di Barisciani (che ha chiuso in 13ª posizione a 13 punti) è risultata ottava nei punti totali messi a segno dalle varie società, con 804 colpi vincenti (media 15,67 punti/set) e 287 break point. In attacco, a compagine monregalese ha chiuso al penultimo posto con 577 punti (media 11,10/set), mentre per quanto compete il servizio posizione di mezza classifica: settimo posto con 62 aces (1,15/set). Come sottolineato più volte dallo stesso allenatore durante l’arco della stagione, resta da raddrizzare la ricezione: con sole 255 perfette (media 4,71/set) la BAM VBC occupa infatti l’ultima piazza. Diametralmente opposta la situazione a muro, fondamentale di forza dei monregalesi, che hanno sbaragliato ogni avversario vincendo la speciale classifica con 171 muri vincenti (20 in più di Vibo, seconda), e una media di ben 3,29 punti a set.

 

Tra i giocatori, l’unico a figurare nelle prime 20 posizioni dei migliori realizzatori è l’opposto De Luca, con i suoi 193 punti su 49 set disputati. Guida questa speciale classifica Da Silva Costa, della Globo Scarabeo Civita Castellana, che ha ottenuto 257 punti su 46 set disputati. Passando ai ruoli, in attacco è ancora De Luca il migliore dei montregalesi, 15° assoluto con 162 punti su 46 set. Bene Matteo Bertoli al servizio, settimo nella classifica generale con 17 aces su 50 set disputati, mentre a muro svetta Michele Parusso, secondo dietro Sperandio di Sora (45), con 42 blocks. Note dolenti dalla ricezione: Matteo Bertoli, il più prolifico sotto questo aspetto in casa monregalese, occupa la 18ª posizione con 86 ricezioni perfette su 50 set.

 

Infine, la speciale classifica nei ruoli: miglior centrale del girone di andata Paolo Alborghetti di Civita Castellana con indice 7,13. I due monregalesi, Parusso e Longo, si sono classificati rispettivamente 12° (5,83) e 20° (4,50). Infine, gli schiacciatori. Classifica nella quale svetta Alessandro Tondo della Conad Reggio Emilia (indice 6,35), seguito dal nostro De Luca (6,25). Tra i primi 20 anche Davide Manassero, quarto con indice 6,14 e Matteo Bertoli, 13° (4,45).

 

c.s.